Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Il bacio non è rubato se «lei sorrideva»

Violenza sessuale, pizzaiolo assolto. I giudici (donne) guardano il video dell’approccio

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Bimbo di 11 anni scompare a Mirandola: ore d’angoscia in Emilia

La zia del bambino ha raccontato di aver visto il nipote per l’ultima volta venerdì pomeriggio, poco prima di prendere i due figli da scuola. Proprio gli zii, nella serata di ieri, non vedendo rientrare il nipote hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Sergio Zavoli: «L’intervista   a Craxi? Lo costrinsi a rifarla  Fellini, l’amico più dolce»

Il giornalista si racconta. «L’intervista a Craxi? Lo costrinsi a rifarla»

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Btp, casa e prestiti: cosa può succedere Meglio tenere i titoli fino alla scadenza

Gli effetti dell’instabilità politica sulle tasche degli italiani, dal tradizionale investimento sul mattone a titoli di Stato e debiti

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

L’Eredità, «Cosa fai di bello nella vita?». La risposta (spiazzante) del concorrente fa scoppiare a ridere Carlo Conti e  la gag è virale

Il siparietto durante una puntata del quiz di Rai Uno

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il veto su Savona

Oggi Conte sale al Quirinale. Mattarella alla scelta finale

Il Colle non cambia idea: non vuole al Tesoro il professore anti-euro, in gioco ci sono le prerogative del presidente

di

Processo alle intenzioni di

In questi anni abbiamo visto cose che voi umani… Abbiamo visto un delinquente naturale nominato premier per ben tre volte. Abbiamo visto corrotti e amici di mafiosi diventare presidenti del Consiglio o del Senato o ministri, e presidenti del Consiglio o ministri diventare corrotti e amici di mafiosi. Abbiamo visto presidenti della Repubblica respingere l’avvocato […]

Il fuorionda di D'Alema: «Se torniamo a elezioni per il veto a Savona quelli pigliano l'80%»

L’ex premier stava parlando con Grasso

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

L’aereo precipita in verticale, le impressionanti immagini della caduta del Boeing cubano

Diffuso un nuovo filmato dello schianto con 110 vittime

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Balzo del 6 per cento per le esportazioni made in Italy negli Stati Uniti che fanno registrare un nuovo record storico nonostante le tensioni commerciali generate dalla minaccia di dazi da parte del presidente Usa Donald Trump. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui dati relativi al commercio estero ad aprile divulgati dall’Istat. Fuori dall’Unione europea gli Stati Uniti sono di gran lunga il principale mercato di riferimento per il made in Italy con un valore delle esportazioni di 40,5 miliardi nel 2017, con circa il 10 per cento rappresentato dall’agroalimentare. La minaccia di possibili dazi fino al 25 per cento per le auto e lo scadere il primo giugno la proroga dall’esenzione dai dazi sull’alluminio europeo – continua la Coldiretti – farebbero immediatamente scattare le ritorsioni da parte dell’Unione europea che ha già varato una black list di prodotti statunitensi da colpire, quali manufatti in ferro, acciaio e ghisa, barche a vela e a motore e prodotti dell’agroalimentare, dal mais al riso, dal bourbon al succo di arancia fino al burro di arachidi e molto altro.
“Il risultato sarebbe uno scontro dagli scenari inediti e preoccupanti che rischia di determinare un pericoloso effetto valanga sull’economia e sulle relazioni tra paesi alleati”, ha sottolineato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel precisare che “occorre però cogliere questa l’occasione per ripensare norme sul commercio più eque che non si limitino a considerare l’aspetto economico nelle relazioni tra Paesi, ma che tengano conto anche del rispetto delle stesse regole sul piano ambientale, della tutela sociale dei lavoratori e della sicurezza dei cittadini”.

Aut aut  Salvini: o si parte o al voto video E Di Maio: massimo 24 ore per chiudere

«Passi indietro la Lega ne ha già fatti abbastanza». E annuncia: stasera la lista a Conte. Su Savona all’Economia non cede: «No a un ministro che piace alla Germania». Anche Di Maio incalza: «O si chiude entro 24 ore o mai più»

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Archivi