Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Scissione è una delle parole peggiori, peggio c’è solo la parola ricatto, non è accettabile che si blocchi un partito sulla base dei diktat della minoranza”. Così Matteo Renzi all’assemblea del Pd, che poi continua: “Tutti si sentano a casa nel Pd, liberi di discutere ma se in tutte le settimane c’è un’occasione di critica, se per tre anni si è pensato che si stava meglio quando si stava peggio, io non dico che siamo nemici né avversari ma dico ‘mettetevi in giocò, non continuate a lamentarvi ma non potete immaginare di chiedere a chi si dimette per fare il congresso di non candidarsi per evitare la scissione non è una regola democratica”.

Le pareti della «rotonda dei furiosi»: dentro  il manicomio di Voghera

Fino al 1998 nella struttura sono stati rinchiusi oltre 17 mila uomini, donne e bambini

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il boss di Buccinasco: «Così si cresce al Nord un figlio della mafia»

I verbali di Domenico Agresta. Il racconto del nuovo pentito: «Ecco come sono cresciuto in una famiglia della ‘ndrangheta»

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

La telenovela Pd mi sta esaltando come un concerto di Bianca Atzei in aramaico. I protagonisti sono molteplici e l’unica certezza è che, qualsiasi cosa accada, Renzi sarà ancora Campione del mondo, Farinetti al Quirinale e Vecchioni Pallone d’oro. Presentiamo ora gli attori di questa gran bella contesa.

Renzi. La più grande sciagura triplomentica mai abbattutasi nella già di per sé disastrata storia della sinistra italiana. Una pingue comparsa di un film minore di Panariello spacciata per Robert De Niro. Improponibile, impresentabile, inaccettabile. Mandatelo a sculacciare i billi della Valdichiana, via.

Baudo: «Quando scoprii Giuse Grillo e gli cambiai nome  Ma Padre Pio mi cacciò via» Gli 80 anni del re della tv Foto

Ha condotto 13 Sanremo: non si trattano così Al Bano e D’Alessio

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Apre il finestrino dell’aereo e la macchina fotografica viene risucchiata

La bravata, su un piccolo aereo da turismo in volo sul deserto Usa. Alla fine niente foto e niente macchina fotografica

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Roberto Baggio spegne le candeline tra i terremotati a Norcia. E la torta è a forma di stadio Il video

Il campione ha festeggiato i suoi 50 anni tra Norcia e Amatrice, in mezzo ai terremotati tra foto e richieste di autografi

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Quando Cristiano Lucarelli decise di chiudere il giornale dove lavoravo, il Corriere di Livorno, non sprecò il suo tempo per presentarsi in redazione a dircelo. Mandò una specie di commercialista che gli faceva da una specie di braccio destro e credeva di essere un manager ma era solo una specie di galoppino. Molti di noi dovevano avere stipendi arretrati, in qualche caso fino a 6 o 7. Insieme agli arretrati, sparì anche Lucarelli, come Houdini, anzi era già sparito da un pezzo. Non si presentò a un solo incontro di quelli richiesti dai sindacati e dalla politica della mia città, sia pure riluttante perché sempre così attenta a non rovinare troppo i legami vecchi e nuovi. Così Lucarelli se ne fregò degli arretrati che ora invece pretende per i calciatori che allena a Messina, con poco successo come sempre gli è accaduto finora.

Apre il finestrino dell ultraleggero e la macchina fotografica viene risucchiata

La bravata, su un piccolo aereo da turismo in volo sul deserto Usa. Alla fine niente foto e niente macchina fotografica

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Archivi