Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

“Vanno piantate tendopoli nella zona colpita sperando che non le abbiano usate tutte per gli extracomunitari“. Dalla Sierra Leone, dove si sta occupando di “centinaia di bambini che muoiono nel silenzio assoluto”, Guido Bertolaso ha sentito la necessità di intervenire e dare i propri consigli a chi sta coordinando gli aiuti agli sfollati, nelle zone del centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto. L’ex capo della Protezione Civile tra il 2001 e il 2011 è intervenuto con una lettera dal titolo “Incubo di una notte di mezza estate” inviata al Il Tempo.

I terremoti avvengono soprattutto di notte. Con il caldo e l’umido, poi, il rischio sismico aumenta. E se la casa è storica, beh, allora sicuramente crolla. Tutto falso. I terremoti si trascinano dietro sempre anche leggende metropolitane e bufale che sembrano inconfutabili. Ilfattoquotidiano.it prova a fare chiarezza una volta per tutte.

Il terremoto è prevedibile. C’è chi sostiene che, analizzando il movimento delle placche tettoniche, si possa prevedere un terremoto. E invece no. Non è possibile prevedere quando o dove avverrà, né tantomeno la magnitudo.Attualmente la previsione dei terremoti è possibile con incertezze di varie centinaia di chilometri e di alcuni anni. Previsioni quindi non sufficienti per predisporre, ad esempio, l’evacuazione di una città.

Il portiere della nazionale di calcio americana, Hope Solo, va incontro a una lunga sospensione per gli insulti rivolti alle avversarie svedesi, etichettate come un gruppo di “codarde”, che le avevano battute alle Olimpiadi di Rio 2016.

L’articolo Calcio Usa, 6 mesi di squalifica per Hope Solo. Il portiere della nazionale femminile insultò le avversarie: “Codarde” – VIDEO proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Ferrari 458 Italia GT2 & McLaren MP4-12C GT3
Ferrari 458 Italia GT2
Ferrari LaFerrari
Ferrari LaFerrari
Nissan GTR & Chevrolet Corvette
Nissan GTR & Chevrolet Corvette
McLaren MP4-12C GT3
McLaren MP4-12C GT3
McLaren MP4-12C GT3 - Interni
Pagani Zonda
Pagani Zonda

Fondata nel 2005 intorno al progetto “netKar”, Kunos Simulazioni è una software house italiana specializzata nello sviluppo di simulatori automobilistici sia in ambito professionale che videoludico con sede presso l’Autodromo di Vallelunga. Nel 2013 ha lanciato in “Early Access” su Steam il suo più recente titolo, “Assetto Corsa“, un simulatore di corse automobilistiche che ha puntato fin da subito sul fornire al giocatore un’esperienza realistica sia dal punto di vista dei tracciati che del comportamento delle vetture.

È davvero un periodaccio per Leslie Jones, comica afroamericana, da qualche anno nel cast del Saturday Night Live e una delle protagonista del remake al femminile di Ghostbusters. L’ultimo sfregio virtuale all’attrice è stato l’hackeraggio del suo sito internet e la pubblicazione di fotografie che la ritraggono nuda (rubate dal suo iCloud) e di insulti razzisti che non sono certo nuovi per la Jones.

Le sue disavventure con gli haters sui social network coincidono con l’uscita di Ghostbusters, contestato dai “puristi” del film originale del 1984, che hanno accusato le major hollywoodiane di aver voluto trasformare una pellicola cult in un omaggio al politicamente corretto, con la scelta di quattro attrici donne (la stessa Leslie Jones, Melissa McCarthy, Kristen Wiig e Kate McKinnon).

Pochi anni fa, Amber Kumar Parajuli era stato mio allievo. Amber ritornò in Nepal subito dopo il terremoto per dedicarsi alla ricostruzione e, in seguito, si dev’essere appassionato alla sociologia urbana fino a deragliare nella filosofia politica. Non so come sia riuscito a farmi pervenire il manoscritto del suo nuovo libro, un trattato storico che la Oxford University Press Wuhan pubblicherà l’anno prossimo. Non è la prima volta che ricevo un manoscritto dall’Oriente, ma per prima volta lo ricevo dal futuro, giacché Kumar Parajuli compirà settant’anni l’anno prossimo e l’anno prossimo è il 2059. Il testo inizia così:


























Dal Washington Post al New York Times, da El Pais a Le Figaro fino al Financial Times. Tutti i principali quotidiani e siti online del mondo hanno deciso di dedicare l’apertura al terremoto di magnitudo 6.0 che mercoledì mattina, alle 3 e 36, ha colpito il Centro Italia uccidendo oltre 240 persone e distruggendo i paesi di Amatrice e Accumoli, in provincia di Rieti, Arquata, in provincia di Ascoli Piceno, e la sua frazione Pescara del Tronto. Su tutti i media internazionali sono state pubblicate le foptografie, i video e le storie che raccontano la portata della catastrofe.

Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Amatrice - Il palazzetto dello sport adibito a centro di accoglienza
Amatrice - Il recupero di un corpo tra le macerie
Amatrice - Una ruspa al lavoro davanti alla chiesa di San Lorenzo
Amatrice - Vigili del fuoco scavano di notte 2
Amatrice - Vigili del fuoco scavano di notte 3
Amatrice - Vigili del fuoco scavano di notte 4
Amatrice - Vigili del fuoco scavano di notte 5
Amatrice - Vigili del fuoco scavano di notte 6
amatrice Vigili del fuoco scavano di notte
Il recupero di un corpo durante gli scavi della notte
Terremotati nel centro di accoglienza nella palestra di Amatrice 2
Terremotati nel centro di accoglienza nella palestra di Amatrice
Terremoto ad  Amatrice
Terremoto ad  Amatrice
L'orologio del campanile di Amatrice fermato dal sisma
L'orologio del campanile di Amatrice fermato dal sisma
L'orologio del campanile di Amatrice fermato dal sisma
terremoto
terremoto2
terremoto3
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
Terremoto, Centro Italia devastato dal sisma: il giorno dopo
hotel roma
hroma

Hanno scavato nella notte con le pale e a mani nude, illuminati dalle lampade, mentre la terra tornava a tremare, per provare a recuperare gli eventuali superstiti finiti sotto le macerie. Ma a crescere continuamente, in Lazio e nelle Marche, è soprattutto il numero delle vittime: fino a questo momento sono almeno 241 le persone rimaste uccise dal terremoto di magnitudo 6 che alle ore 3 e 36 di mercoledì 24 agosto ha colpito il Centro Italia (qui la cronaca della giornata).

L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria
L'esercito turco entra in Siria

Non è stata una presenza di un giorno, perché l’intervento militare turco in Siria, voluto da Erdogan contro lo Stato islamico e le milizie curde, prosegue a oltre 24 ore dal superamento del confine. Un totale di 350 soldati delle forze armate di Ankara, tra i quali 150 dei corpi speciali, ha preso parte all’operazione Scudo dell’Eufrate, lanciata il 24 agosto dalla Turchia insieme ai ribelli dell’Esercito siriano libero per allontanare Isis dalla città di Jarabulus. Secondo CnnTurk, le forze di terra sono supportate da intense operazioni aeree della coalizione internazionale che combatte contro l’autoproclamato Stato islamico.

Nonostante Assad abbia sempre negato l’uso di armi chimiche, il governo siriano le ha utilizzate per due volte. Ma Damasco non è stata la sola averle utilizzate, perché anche l’autoproclamato Califfato ha fatto uso del gas mostarda. A metterlo nero su bianco è un team composto da investigatori di Nazioni Unite e Opcw (Organizzazione per la proibizione della armi chimiche), che ha stilato un dossier sull’uso delle armi chimiche durante la guerra in Siria, analizzando nove casi. Solo in tre le responsabilità sono state attribuite, mentre negli altri sei non si arrivati a nessuna conclusione. I risultati del team, fortemente richiesto da Mosca e formato dall’Onu, saranno discussi dal Consiglio di sicurezza il 30 agosto.

Archivi