Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Calenda: «Basta con gli incontri inutili. Serve un fondo per evitare le fughe all’estero»

Il ministro dello Sviluppo Calenda: combattiamo per i posti di lavoro. Avanti il piano di riconversione di Embraco con Invitalia. A Vestager chiedo di verificare che non ci siano stati aiuti di Stato alla Slovacchia per Honeywell ed Embraco

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

“Perché ci avete chiamato camorristi?”. “Via la camorra, via, via, qui solo persone civili”. Vincenzo De Luca torna ad attaccare Fanpage, testata giornalistica protagonista dell’inchiesta sui rifiuti in Campania. Dopo il lungo video postato su Facebook nel quale definiva il reportage “un’operazione camorristica e squadristica”, il giornalista del sito napoletano, Antonio Musella, ha chiesto conto delle dichiarazioni del governatore durante una convention all’hotel Golden Tulip di Caserta.

La risposta del presidente della Regione, il cui figlio Roberto è indagato per corruzione nell’indagine della procura di Napoli? “Via la camorra, via, via, qui solo persone civili”, riporta Fanpage. Dopo la risposta del governatore, il cronista è stato circondato da cinque agenti di polizia ed è rimasto nella sala, da un lato del palco. Il parapiglia arriva a un giorno di distanza dall’aggressione alla collega Gaia Bozza, colpita con uno schiaffo e insultata durante un incontro del Partito Democratico.

Il liceo, il lavoro, la Juventus: Gentiloni e Tajani, i   gemelli diversi per Palazzo Chigi

Ci sono tanti punti di contatto nella storia personale dei due (quasi) candidati premier. Hanno fatto lo stesso lavoro, giornalista e portavoce. Hanno frequentato lo stesso liceo, hanno cercato senza successo di diventare sindaco di Roma. Li divide solo lo sport, ma non il tifo

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

“Più che sciolti, i partiti neofascisti vanno stigmatizzati. Si ricordino che fanno ciò che fanno perché siamo in una democrazia”. Al teatro Ponchielli di Cremona, davanti ad oltre 800 studenti, Liliana Segre, senatrice a vita sopravvissuta ad Auschwitz, ha detto di essere “qui per i miei nipoti ideali di oggi. Ho una storia da raccontarvi – ha affermato rivolgendosi ai ragazzi -: una storia tragica che però finisce bene”. Poi torna sui nuovi fascisti: “I sentimenti di razzismo e antisemitismo ci sono sempre stati, solo che prima c’era la vergogna che non li faceva emergere. Oggi quella vergogna non c’è più ed eccoli palesarsi, a distanza di 70-80 anni”. Poi Segre ha parlato dei giovani e dell’importanza del voto. “Votare è il contrario dell’indifferenza, vuol dire fare una scelta. Qualsiasi essa sia” – Immagini di Cremona1 (a cura di Simone Bacchetta)

Pansa: «La Resistenza, storia da riscrivere.  Politici pericolosi, stavolta non voto»

Il giornalista: dai comunisti guerra agli altri partigiani

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Perchè l’embrione ibrido pecora-uomo sarà una svolta  per il futuro dei trapianti

Ha una cellula umana ogni 10 mila(con il maiale erano una su 100 mila)L’idea di produrre organi compatibili

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Cita il celebre invito di Indro Montanelli, quello lanciato alla vigilia delle politiche 1976 in chiave anticomunista. Ma rilanciandolo ammette implicitamente che nel suo partito c’è più di qualche problema. È un mezzo passo falso l’invito al voto lanciato da Matteo Renzi nel mezzo di un’intervista al Mattino. In pieno scandalo rifiuti, con l’indagine della procura napoletana che incrocia l’inchiesta giornalistica di Fanpage e il governatore Vincenzo De Luca che minaccia i giornalisti, il segretario del Pd prova a fare campagna elettorale facendosi intervistare dal primo quotidiano campano.

Accusa di tradimento e fuga negli Usa: Sükür (ex Inter) perseguitato da Erdogan

Fu il campione simbolo della Turchia, ora il suo nome è stato rimosso da ogni luogo  L’ex dell’Inter in esilio negli Usa, accusato di tradimento. Suo padre è morto in carcere

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Tensione e spintoni tra agenti della sicurezza cinese e gli 007 statunitensi durante la visita di Donald Trump a Pechino. Oggetto del contendere? La valigetta nucleare che il presidente Usa porta sempre con sé. Si è sfiorato l’incidente diplomatico lo scorso 9 novembre a causa della rissa tra gli agenti del Secret Service al seguito di Trump e gli addetti alla sicurezza cinesi che presidiavano l’ingresso della Grande Sala del Popolo, dove l’inquilino della Casa Bianca ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping. Secondo quanto rivelato da Axios, ad oltre tre mesi dall’incontro, l’oggetto del contendere è stata la valigetta, conosciuta come “nuclear football”, che contiene gli strumenti necessari ad autorizzare un attacco nucleare.

Ex M5S, delusi Pd, scomunicati: le «anime perse» che potrebbero entrare in maggioranza

Ex M5S, delusi Pd. Scomodi o già fuori dai loro partiti: ecco dove il centrodestra guarda per i numeri che potrebbero servirgli per completare la maggioranza

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Archivi