Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

News Italia

“Opportunità Digitali” è il tema del confronto promosso da Netcoa (Net Company Associated) e Sudigitale venerdì 22 giugno alle ore 10 presso l’Istituto Italiano di Studi Filosofici, in Palazzo Serra di Cassano a Napoli. Un’occasione importante per fare il punto sul recupero della competitività delle imprese italiane, la difesa degli interessi nazionali e la promozione del made in Italy.

L’incontro vedrà la presenza, tra gli altri, di Arturo Artom (Cenacolo Artom), Sebastiano Grazioli (Industria Futuro 4.0), Paolo Fiorentino (Presidente Assinrete), Amedeo Manzo (Presidente BCC Napoli), Luigi Bianco (Federmanager-Commissione Nazionale Industria 4.0 e dell’onorevole Gianluca Cantalamessa.

Jorge Lorenzo si prende la pole position in Catalogna dopo la vittoria al Mugello di due settimane fa. La Ducati si conferma la moto da battere con Andrea Dovizioso anche in prima fila, ma preceduto da Marc Marquez che recupera dalla Q1 e si piazza comunque secondo. Maverick Vinales quarto con la Yamaha, mentre è solo settimo Valentino Rossi.

Buon quinto posto per Andrea Iannone su Suzuki, segue Danilo Petrucci con l’altra Ducati del Team Pramac. Dietro Rossi, chiudono la top ten il francese Johan Zarco su Yamaha, lo spagnolo Tito Rabat su Ducati e l’inglese Cal Crutchlow su Honda. Per Lorenzo è la 40esima pole position in carriera, la Ducati torna davanti a tutti in griglia a Barcellona per la prima volta dal 2008 quando ci riuscì Casey Stoner.

Letture di poesia all’alba, su una terrazza vista mare. Pupi Avati, che parlera’ del suo ‘Signor Diavolo’. E poi ancora Anilda Ibrahimi, autrice di Il tuo nome e’ una promessa che si confrontera’ sulla storia che ha diviso Abigail dalla sorella Esther e l’Albania che l’ha accolta quando fuggiva dalla Germania nazista, poi diventata la sua prigione. Sara’ tutto questo, domani, il Festival Salerno Letteratura. La seconda giornata si aprira’ con un evento particolarmente suggestivo: “Nessun dorma! L’alba della poesia (lucana)”. Si aspettera’ l’alba sulla terrazza della Fondazione Ebris, in compagnia, tra l’altro, dei poeti Bruno Di Pietro, Vincenzo Frungillo, Bruno Galluccio, Gilda Policastro, Giulia Niccolai, che leggeranno i versi di Leonardo Sinisgalli e le loro composizioni. Nel cuore del centro storico, invece, al Tempio di Pomona, alle 11.30 la scrittrice Anilda Ibrahimi si confrontera’ con Nicola Pedrazzi. Nella stessa location, alle ore 12.30, sara’ invece la volta del regista e scrittore Pupi Avati che, con la conduzione di Mario Tirino, parlera’ de Il signor diavolo (Guanda), il suo ultimo romanzo. Ancora echi di cinema alle 18, quando presso l’Ex Chiesa dell’Addolorata arrivera’ Fortunato Cerlino, l’acclamato don Pietro Savastano di “Gomorra – La serie”, per presentare la sua prima prova narrativa ‘Se vuoi essere felice’ (Einaudi); conduce il direttore artistico di Salerno Letteratura Francesco Durante. E poi in programma l’incontro con Gioacchino Criaco, autore de La maligredi e nel tardo pomeriggio (ore 19) all’Arco Catalano, Massimo Nava, autore di Il boss e’ immortale (Mondadori) e poi ancora spazio alla narrazione a fumetti, al Tempio di Pomona, dove approderanno i disegnatori Mattia Labadessa e Stefano Antonucci, autori rispettivamente di Calata Capodichino (Shockdom) e de Il Piccolo Fuhrer (Shockdom). Serata, a Largo Barbuti alle 21.30, con il giornalista e critico musicale Gino Castaldo che, nella nuova formula del Festival 2018 “Vi racconto”, parlera’ del suo libro Il romanzo della canzone italiana

La signora Antonella Mari porta la sua medaglia letteralmente sul cuore: è un elettrodo che nessuno è riuscito più a estrarre dei cinque dimenticati. Ultima, ma non la più incisiva anomalia di un’operazione al cuore che doveva guarirla ma ha finito per mandarla in coma e immobilizzarla per il resto della vita. Con la sua polo rosa e gli occhiali rossi come le scarpe, sulla sedia a rotelle e una copia del Fatto in mano, non parla ma la sua presenza testimonia una richiesta di giustizia con il sorriso sulle labbra. E’ lì come a dire “eccomi, sono viva e ho bisogno che lo sappiate. Non fate finta che non sia così. Domani può toccare ad altri”.

Dissensi con de Magistris? “Non lo so, a me non risulta, dovrebbero spiegarmelo”. A parlare e’ Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campana, nel corso dell’incontro conclusivo di Panorama d’Italia, intervistato dal direttore di Panorama, Raffaele Leone. Sollecitato da Leone sui motivi di dissenso con il sindaco di Napoli, De Luca ha spiegato che occorre fare una “operazione verita’”. “Esponenti dell’Amministrazione comunale assumono atteggiamenti di vittimismo gratuiti e immotivati – ha detto – Tutto quello che si muove a Napoli, si muove grazie alla Regione Campania. Per il resto e’ deserto”. Il governatore ha ricordato il caso del trasporto pubblico locale e dell’Anm, partecipata del Comune di Napoli, per la quale “se non ci fossero i soldi della Regione, 60 milioni di euro, avrebbe gia’ chiuso”. E ancora: gli abbonamenti gratis ai mezzi pubblici per gli studenti e per i pensionati, il trasporto scolastico ai disabili, le opere pubbliche, con la riapertura dei cantieri, investimenti per “20 milioni per il cantiere di via Marina e i fondi per il teatro di San Carlo”. “Napoli – ha aggiunto – e’ una grande capitale che, grazie a Dio, si salva da sola”. “La verita’ dei numeri ci dice che il Comune di Napoli e’ il piu’ grande disastro amministrativo d’Italia, e’ l’unica grande citta’ in cui i Revisori dei conti hanno bocciato il bilancio”, ha aggiunto. Non ha risparmiato una stoccata ai centri sociali, che piu’ volte lo hanno contestato. “La democrazia e’ fatta di conflitto, confronto – ha concluso – ma il conflitto se diventa intimidazione e aggressione e’ altro, questa e’ la linea di demarcazione che deve essere chiara, ma qui non lo e’”.

“Non verranno cose efficaci da questo Governo, ma la prova e’ demandata ai fatti”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campana, nel corso dell’incontro conclusivo di Panorama d’Italia, intervistato dal direttore di Panorama, Raffaele Leone. “Dopo 10 anni di insulti, aggressioni verbali e fisiche, trascorsi a calpestare la dignita’ degli interlocutori – ha affermato – dovreste dire pur qualcosa, se continuare a involgarire la vita del Paese o cominciare a trovare un terreno comune di rispetto reciproco”. “E poi perche’ un contratto? Si fa un programma di Governo – ha concluso – Il contratto si fa quando vai nella Piana del Sele e contratti le vacche”.

Il Papa alle famiglie: «Aborto selettivo?  Come nazisti con i guanti bianchi»

Francesco ai delegati del Forum delle Famiglie per i 25 anni della loro associazione parla di natalità e aborto definendolo «omicidio come quello perpetrato dai nazisti». E sul matrimonio invita tutti a leggere l’Amoris Latetia, il documento su nozze e amore

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

La cena con Davide Casaleggio e Luca Lanzalone a poche ore dall’arresto di quest’ultimo? “Certo sono andato a una cena l’altro giorno e ho trovato anche Lanzalone ad un altro tavolo e l’ho salutato“. Così Casaleggio junior giustifica l’incontro con l’ormai ex presidente di Acea, coinvolto nell’inchiesta sullo stadio della Roma. Intercettato da Repubblica Tv il presidente dell’associazione Rousseau sostiene di non occuparsi di nomine. “No – dice infatti al giornalista – Io non mi occupo di nomine”.

Foo Fighters, Guns N’ Roses, Iron Maiden eOzzy Osbourne sono solo alcuni degli artisti che in questi giorni si stanno esibendo sul palco del Firenze Rocks 2018 davanti a 200 mila persone, per quello che viene definito “il festival dell’anno” (www.firenzerocks.it). L’app ufficiale del Firenze Rocks, disponibile gratuitamente su App Store e Google Play Store, è stata realizzata e sviluppata da un’azienda nata e cresciuta in Campania.

L’AZIENDA CAMPANA. Fondata nel 2009 da tre ragazzi di Agropoli, Salvatore Iodice, Lucio Antonio Itri e Luca Ciuccio, la Bitdrome (www.bitdrome.com) è cresciuta negli anni grazie al lavoro di decine di ragazzi tutti under 35 e provenienti dal Sud. In dieci anni, l’azienda ha collaborato con realtà italiane e internazionali come Mercedes, Opel, ilMeteo, Virgin Radio, Peroni, Radio 105 e Live Nation.

Un momento dell’intervento del sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Vito Crimi (M5s) nel corso di un convegno a Catania di Area Dg su “Le nuove frontiere dell’immigrazione”.

L’articolo Migranti, Crimi: “Chiusura dei porti? Il blocco degli sbarchi è un deterrente per chi si imbarca” proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi