Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

News

Ultime notizie in Italia

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Pansa Trencentomila italiani traditi dal Pci: l’Istria e le foibe macchia nera della sinistra

Qualche giorno fa, una radio mi ha chiesto: «Perché le sinistre italiane non amano ricordare gli assassinati nelle foibe e l’esodo istriano, fiumano e dalmata?». Ho risposto d’istinto: «Perché hanno la coscienza sporca». Il giornalista mi rimproverò: «Dottor Pansa, lei vede comunisti dappertutto!». Gli replicai, sorridendo: «Non dappertutto, per fortuna. Ma in quella vecchia storia c’erano, stia sicuro».

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Casini ci prova: premier nel 2013

L’Udc esce allo scoperto: sì a un Monti bis nel 2013. Non importa se il bocconiano che ora siede a Palazzo Chigi ha più volte declinato l’invito dichiarando di essere un premier a tempo determinato. Niente posto fisso, insomma: il tempo di mettere a posto i conti e salvare l’Italia dal default. Ci pensa Pier Ferdinando Casini, però, a rovesciare il tavolo e ad anticipare le mosse degli altri partiti, ventilando l’ipotesi di una grande coalizione, che vada oltre l’Udc e il Terzo Polo. «I risultati del governo Monti ci inducono a riconfermare il presidente del Consiglio come candidato di un’area moderata alle elezioni politiche del 2013», dice Antonio De Poli, portavoce nazionale e coordinatore veneto dell’Udc. Ovviamente, «una candidatura deve passare attraverso una valutazione ampia».

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Il prof molla le piccole imprese

Il dato secco sfornato da Libero e dalla Cgia di Mestre abbatte qualsiasi chiacchiera: c’è una forte stretta sul credito e le aziende insolventi sono cresciute del 36 per cento. Credo che questo dato dovrebbe preoccupare il nuovo governo per tanti motivi eppure l’affanno che Monti e soci vivono riguarda soltanto dati che attengono all’economia di tipo finanziario. La visita ai santuari borsistici è lì a dimostrarlo; come se la rinnovata fiducia degli speculatori sia di per sé motivo di crescita o di ripresa. Per nulla. Il fatto di alzare lo sguardo sull’Europa ha una grande importanza, non saremo certo noi a negarlo; bene fa dunque Mario Monti a non tagliare fuori l’Italia dalle decisioni che vengono prese a Bruxelles. Tuttavia, se a guidare il cammino dell’Eurozona è la sola stella cometa dei mercati o delle banche, non si va lontano. O almeno di sicuro non ci va l’Italia.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Gay, massoni, gole profonde: chi fa tremare il Vaticano

Le congreghe che hanno tentato di sostituirsi alle congregazioni sanno di avere ormai le ore contate. Se monsignor Carlo Maria Viganò, come paventava ieri l’articolo di Massimo Franco sul Corriere della Sera, tornasse dall’America e vuotasse davvero il sacco, cadrebbero numerose teste in Vaticano.
Un’ipotesi che all’interno della Curia romana suona come una campana a morto, un avvertimento a farsi da parte prima che si giunga alle vie legali e a possibili sviluppi inattesi.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Le toghe "mi vogliono morto" Il Cav ha pronto una sorpresa

Silvio Berlusconi vede rosso. Furioso e disarmato: «Infilzato dalle toghe e privato della possibilità di difendermi». Nudo. Dalla pubblica accusa l’ex premier non si aspettava sconti. Difatti, il Cavaliere già pensava tutto il peggio possibile del pm Fabio De Pasquale. E i toni acidi usati dal magistrato nella sua requisitoria hanno urticato, certo, ma Silvio era preparato. Fanno più male gli atti del tribunale, che pure ieri ha respinto tutte le richieste degli avvocati berlusconiani. Pregiudizio? Duplice, secondo Berlusconi: politico e personale. «A loro non importano i fatti processuali, non interessa se sono innocente. L’unico obiettivo è quello di farmi fuori». Il marchio d’infamia di una condanna penale.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Monti, fine luna di miele: ce lo teniamo o no?

Si può discutere se sia merito del decisionismo di Mario Monti o colpa dell’inettitudine dei politici. Ma il risultato non cambia: l’assimilazione dei partiti è in atto. Ogni resistenza ai tecnocrati è inutile (e infatti quelli manco più provano a farla). Ieri l’Udc ha reso pubblico il proprio sogno erotico – «potrebbe esserci un 2013 con un Monti bis» – e a differenza delle altre volte nessun dirigente dei due sedicenti partiti bipolaristi, Pdl e Pd, s’è indignato all’ipotesi di Monti ancora premier all’indomani delle elezioni. Anzi, Franco Frattini si è detto «fiero» di cotanto presidente del Consiglio e come lui la pensano due terzi del Pdl, metà del Pd e l’intero Terzo polo. Chi non concorda o si adegua o tace, in attesa di quel «colpo d’ala» della politica che assomiglia sempre più al volo del tacchino. I baluardi dell’autonomia del parlamento dall’esecutivo dei professori oggi sono l’Idv e la Lega, e anche questo dà da pensare.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Benedetto XVI si ritrova solo nella guerra del Vaticano

Benedetto XVI è solo nella guerra vaticana che oppone tutti contro tutti. A ogni passo che fa, rischia di trovare una trappola. Anzi, due: una interna e una esterna. Dalla Cina rimbalzano le voci confuse di un complotto ai suoi danni. Non gli rimarrebbero nemmeno dodici mesi di vita, secondo un appunto riservato che, secondo Il Fatto quotidiano, sarebbe stato oggetto di discussione fra il cardinale Dario Castrillón Hoyos e il Papa stesso.

Archivi