Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Il Denaro

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Mentre le banche tagliano le linee di credito sulle fatture certificate ai fornitori della Asl, il commissario Maurizio Scoppa annuncia che è stato dimezzato il debito corrente dell’azienda sanitaria metropolitana. Il commissario, il cui mandato è in scadenza a fine luglio del 2012, conta di pareggiare il bilancio entro fine anno. “Il deficit del 2011 – dice Scoppa – è sceso a 298 milioni di euro, circa il 55 per cento in meno dei 460 milioni del 2010″.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

http://denaro.it/blog/2012/02/09/germania-vero-ostacolo-al-salvataggio-dell%E2%80%99europa/

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Domani mattina un’altra tappa significativa del progetto per riportare a nuova vita antiche chiese napoletane che vede tra i protagonisti l’Ordine partenopeo degli ingegneri. Nella Basilica di San Giovanni Maggiore sarà infatti rimossa la tompagnatura in mattoni che custodiva da oltre quarant’anni le antiche campane dell’edificio di culto, una risalente al 1623, l’altra fusa nel 1934. “Le campane torneranno a suonare lunedì 16 aprile – spiega Luigi Vinci, presidente dell’Ordine degli ingegneri di Napoli -, in occasione di una funzione religiosa che sarà officiata dal Cardinale Arcivescovo Crescenzio Sepe. L’auspicio è che il suono di queste campane ridesti le coscienze della città e promuova nuovi progetti di riscatto”. Agli ingegneri la Curia ha affidato anche la chiesa dei Santi Cosma e Damiano, nella stessa zona. Gli edifici di culto diventeranno l’epicentro di un progetto di sviluppo nell’area dei Banchi Nuovi che punta sul turismo sostenibile, sull’artigianato, sulla formazione, sul sostegno alle cooperative giovanili, il tutto con l’apporto degli ingegneri napoletani che animeranno la cabina di regia dell’iniziativa

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

È stato dimezzato il debito corrente dell’Asl Napoli 1. A comunicarlo il commissario straordinario dell’azienda sanitaria, Maurizio Scoppa che auspica il pareggio di bilancio entro fine anno. Il deficit del 2011 è sceso a 298 milioni di euro, circa il 55 per cento in meno dei 460 milioni del 2010. “Un risultato – dice Scoppa – ottenuto senza fare tagli alla spesa sanitaria, ma eliminando gli sprechi, riducendo le spese inutili, senza incidere sulla qualità”. Nel dettaglio, spiega Scoppa, sono stati ridotto del 10 per cento gli sprechi sull’acquisto di beni e del 5 per cento dei servizi, ridotti di circa il 20 per cento i costi del personale e di quasi il 50 per cento le spese derivanti dai pignoramenti. Inoltre -continua- grazie alla riorganizzazione degli uffici, pagamenti stanziati e fermi in tesoreria sono stati corrisposti ai creditori. Resta invece la spada di Damocle del debito consolidato, in origine di 1 miliardo e 300 mila euro e, dice Scoppa, ora sceso sotto il miliardo.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il condono edilizio targato Pdl e all’esame del Consiglio regionale ha evidenti profili di incostituzionalità. E’ pronto a documentarlo il Psi che ha organizzato per lunedì 13 una conferenza stampa per “denunciare pubblicamente” le irregolarità contenute nella proposta di Legge regionale numero 304. “Il testo sulla regolarizzazione degli interventi edilizi contiene delle incongruenze così evidente che, sono certo, farà sorridere l’Italia intera e soprattutto la Corte Costituzionale – dice il capogruppo regionale del Psi, Gennaro Oliviero –. Leggendo il dispositivo, si nota come vengano scavalcati, ad arte, i vincoli paesaggistici e tutta la normativa in materia urbanistica”. Alla conferenza parteciperà anche il segretario regionale dei socialisti Fausto Corace.

Archivi