Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Roma, 26 mar. – (Adnkronos) – Quaranta scuole premiate distribuite uniformemente su tutto il territorio nazionale, 22.000 studenti coinvolti e 500mila euro donati agli istituti per l’acquisto di strumenti per la didattica: sono i numeri di “Uso e riuso: consumi e rifiuti nella testimonianza delle generazioni”, il concorso rivolto alle scuole secondarie di primo grado, realizzato da Cobat, il consorzio nazionale raccolta e riciclo che si è concluso oggi a Roma con la cerimonia di premiazione.

Il progetto, nato con la collaborazione dei ministeri dell’Ambiente e dell’Istruzione, ha invitato i ragazzi di tutte le scuole medie italiane a riflettere sul rapporto tra l’uomo e lo smaltimento dei rifiuti usando il linguaggio del filmato. Ad aggiudicarsi i cinque premi nazionali sono stati l’Istituto Comprensivo “G.A. Colozza” di Campobasso, l’I.C. “Melanzio” di Montefalco, l’I.C. “Passerini” di Induno Olona, la Scuola Media “Don Minzoni” di Ravenna e la Scuola Secondaria di primo grado “Alighieri” di Macerata. I lavori di tutti i partecipanti possono essere visionati su www.usoeriuso.it.

“Con la nostra attività di comunicazione – spiega il presidente di Cobat, Giancarlo Morandi – vogliamo contribuire alla crescita della responsabilità individuale di un numero sempre maggiore di cittadini. Con questo concorso abbiamo chiesto al mondo della scuola di guardare, registrare e raccontare il problema dei rifiuti e la sua storia, e di approfondire l’impatto ambientale dell’industrializzazione e della crescita dei consumi. Le ultime generazioni hanno visto cambiare radicalmente l’Italia e il mondo: il futuro, da questo punto di vista, è nelle mani di tutti noi e dipende dalla competenza che sapremo raggiungere ed esprimere”.


pubblicato da Libero Quotidiano

Aggiudicati i premi nazionali di 'Uso e riuso', 22.000 studenti coinvolti

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi