Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

In Grecia i tassi di infezione da Hiv e di uso di eroina sono aumentati con l’aggravarsi della crisi economica che ha messo in ginocchio il Paese. Nel documento stilato dall’Oms Europa sui “Determinanti sociali e il divario di salute nella Regione Europea” si legge che in Grecia “i tassi di Hiv e l’uso di eroina sono aumentati in modo significativo” in questi anni. E che circa “la metà delle nuove infezioni da Hiv sono auto-inflitte, per consentire alle persone di ricevere 700 euro al mese di sussidi e un accesso più veloce ai programmi per la distribuzione di farmaci anti-droga”. Oggi l’Oms riconosce che “non vi sono prove che suggeriscono che le auto-infezioni intenzionali con il virus dell’Hiv vadano oltre pochi casi aneddotici”, ma i numeri veri, però, fanno altrettanto paura: in Grecia negli  anni della crisi c’è stato un significativo aumento di nuove   infezioni del virus: +52% nel 2011 rispetto al 2010, in gran parte   determinato da contagi fra i tossicodipendenti. “Le cause di questo aumento sono molteplici”, sottolinea l’Organizzazione, che invita dunque i ricercatori a indagare per far piena luce sulle ragioni di questo aumento in Grecia, anche per raccomandare contromisure appropriate.

 

Leggi il commento alla notizia di Maria Giovanna Maglie 

su Libero in edicola oggi 27 novembre 2013
o sull’edicola digitale

 


pubblicato da Libero Quotidiano

I greci si iniettano l'Hiv per avere i sussidi di Stato

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi