Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Roma, 5 nov. – (Adnkronos/Labitalia) – Il fotovoltaico è di qualità se l’installatore è certificato. Per questo Ises Italia, la principale associazione tecnico-scientifica non profit legalmente riconosciuta per la promozione dell’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, e Icmq, organismo di certificazione leader nel settore delle costruzioni, hanno promosso da oggi, 5 novembre, a venerdì 9 un corso di formazione teorico-pratica per installatori di pannelli fotovoltaici, un’opportunità anche per chi è vuole lavorare nel settore delle energie rinnovabili.

L’iniziativa rientra nella collaborazione avviata dalle due organizzazioni con il duplice obiettivo di formare installatori qualificati certificati e di fornire al cliente finale adeguate garanzie sulla qualità del servizio ricevuto.

“Realizzare un impianto fotovoltaico richiede conoscenze progettuali e impiantistiche che, qualora poco approfondite, rischiano di mettere a repentaglio l’affidabilità dell’impianto, lasciando insoddisfatti gli acquirenti – spiega Giovan Battista Zorzoli, presidente di Ises Italia-. Il discorso assume una valenza maggiore oggi, a seguito dell’approvazione del quinto Conto Energia che spinge le grandi società a interrogarsi sulla convenienza dell’investimento. Diventa allora imprescindibile, una volta presa la decisione, poter contare sulla competenza e professionalità dei tecnici ai quali ci si rivolge”.

E’ per questo che il corso termina con la certificazione dell’installatore. “Si tratta di una procedura che diventerà obbligatoria a partire dal prossimo anno -dichiara Giuseppe Mangiagalli, responsabile della certificazione del personale di Icmq-. Il dlgs 28 del 3/03/2011, nel recepire la Direttiva europea 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, prevede che gli operatori del settore possano esercitare la loro attività solo a seguito di un periodo di formazione che si concluda con un esame teorico e pratico e il rilascio di un certificato. Acquisire fin da ora questi requisiti servirà a collocarsi al meglio sul mercato del lavoro”.

Il corso si svolgerà all’interno del Parco dell’Energia Rinnovabile (Per) presso Amelia, in provincia di Terni. Il programma prevede l’alternanza di lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche da domani 5 novembre a mercoledì 7, per concludersi con gli esami finali l’8 e il 9 novembre.

Le lezioni, tenute da insegnanti qualificati di Ises Italia, saranno dedicate a progetto elettrico, elementi per il montaggio e norme di sicurezza. Le prove pratiche permetteranno di verificare le nozioni acquisite, dalla preparazione dei materiali alla verifica dell’ombreggiamento del sito, dalla struttura di supporto dei moduli fotovoltaici al montaggio dei moduli, al cablaggio, al collegamento alla rete e all’accensione dell’impianto con verifica del funzionamento.

Al termine del corso gli allievi sosterranno un esame tenuto da Icmq, che ne certificherà le capacità operando in conformità alla norma Uni Cei En Iso/Iec 17024, consegnando poi ai promossi un certificato e una tessera. La certificazione potrà essere richiesta sia da singole persone, sia da aziende intenzionate a certificare uno o più dipendenti o collaboratori. Il nome dei tecnici qualificati verrà poi iscritto in un apposito registro e pubblicato online sul sito dell’organismo di certificazione.

Le garanzie non finiscono qui: nell’arco di ogni triennio di validità della certificazione Icmq curerà l’aggiornamento tecnico-professionale e la gestione di eventuali reclami. A questo scopo effettuerà un monitoraggio annuale sul mantenimento delle competenze in modo da garantire al mercato la professionalità degli installatori certificati.

Maggiori informazioni e iscrizioni sono disponibili sul sito www.isesitalia.it nella sezione Formazione o via e-mail all’indirizzo della segreteria organizzativa di Ises Italia: formazione@isesitalia.it


pubblicato da Libero Quotidiano

L'impianto fotovoltaico è 'doc' se l'installatore è qualificato e certificato

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi