Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

 

“Primarie del Pdl? Non sono interessato, non faccio parte di quel partito”. E’ chiaro pur nel suo tono sibillino Roberto Maroni, segretario federale della Lega Nord. “Noi le primarie le abbiamo già fatte – aggiunge – così come abbiamo fatto le nostre valutazioni sulla  Lombardia”. Non è facile come poteva sembrare il riavvicinamento tra il Popolo delle Libertà e Lega: saltata la cena tra Umberto Bossi e Silvio Berlusconi (sembra proprio per un malumore di Maroni), l’ex ministro degli Interni non manda proprio segnali di conciliazione. Se deve essere alleanza, per la Lombardia il candidato è lui.

Palazzo Lombardia – Rumors vogliono che il Cav fosse pronto a garantire la candidatura di Maroni alla presidenza della Lombardia pur di assicurarsi l’alleanza col Carroccio. Il segretario, però, glissa. E se Roberto Formigoni chiede invece una candidatura del Pdl, risponde che queste “sono valutazioni legittime, ma personali”, senza poi risparmiare la stoccata: “La Lombardia è andata in crisi perchè c’è stato un assessore non della Lega – puntualizza – arrestato per concorso esterno in associazione mafiosa. Chi doveva vigilare – dice – non ha vigilato”.

Il monito siciliano – Maroni, però, lancia un avvertimento: o si trova l’intesa (sulle sue condizioni) oppure in Lombardia è possibile il ripetersi dello scenario siciliano. “La divisione del centrodestra ha favorito la vittoria del candidato Pd – dice -, mentre anche il successo del Movimento 5 stelle era atteso. Lo stesso – conclude – si può ripetere anche qui”.

 


pubblicato da Libero Quotidiano

Maroni: "Le primarie Pdl non mi interessano. Mi prendo la Lombardia"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi