Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Michele Serra ha provato a fare uno scippo. La firma di Repubblica, anzi, uno scippo l’ha proprio fatto, ma gli è riuscito male: sdraiato sull’amaca, ha parlato di Filippo Facci e l’ha criticato per le sue posizioni su Silvio Berlusconi, gli italiani e l’evasione. Ha criticato la firma di Libero perché non politicamente corretta, ma soprattutto ha detto che quel pensiero era stato pubblicato su Il Post – giornale on line di Luca Sofri – e non su Libero, dove invece è apparso fin dal principio. 

Schizzinoso – Chissà, magari Serra non avrà voluto far pubblicità ad un quotidiano che arriva in edicola proprio come quello dove scrive lui e allora avrà preferito dire una mezza bugia, e cioè che quell’articolo era sul Post e non su Libero, pur di non scrivere che esistono quotidiani che non sono costretti a pensarla come lui. Si sa, come dice proprio Facci in quell’articolo, i “benpensanti” vogliono che tutto vada come credono sia giusto e allora Serra avrà fatto un po’ lo schizzinoso e avrà fatto finta di non vedere. Vabbè, lo si può perdonare, Michele, a patto che si possa pubblicare la prossima “amaca” anche su Libero: per far ridere i lettori nessun comico è meglio di sua “correttezza” Serra. 


pubblicato da Libero Quotidiano

Michele Serra prova a scippare Facci a Libero, gli va male

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi