Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Una piccola cittadina della provincia di Venezia, Noventa di Piave, si è trasformata per tre giorni nella capitale del sesso. Cento coppie di scambisti opportunamente selezionate, scrive il Corriere della Sera, sono arrivate dall’Italia, dall’Austria, dalla Germania e da Dubai e hanno occupato l’hotel Base, completamente blindato dall’associazione “Wonderful life” che ha organizzato il week end di sesso libero. Impossibile accedervi senza gli appositi braccialetti fucsia, foto e riprese vietate anche all’esterno, e un servizio sicurezza impeccabile. Così hanno potuto liberamente darsi alla pazza gioia uomini e donne bellissime, sexy e ammiccanti, di età compresa fra i 30 e i 50 anni, arrivati tutti a bordo di auto di lusso, che hanno pagato 200 euro a notte, extra esclusi. 

Inutile dire che la comunità locale si è subito spaccata tra chi condannava il weekend di trasgressione e chi no. L’Associazione veneziana albergatori lo ha difeso: “Sono persone adulte, consenzienti, che hanno pagato, non infrangono nessuna legge quindi non c’è nulla di male in tutto ciò – dice Maurizio Trevisiol al Corriere – . Nel momento in cui l’organizzazione ha preso in affitto la struttura, questa è equiparabile a un club”. La morale lasciamola “a chi partecipa a queste feste”.


pubblicato da Libero Quotidiano

Noventa di Piave capitale del sesso Trasgressione pura per cento scambisti

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi