Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

L’autore resta per il momento sconosciuto. C’è chi dice sia Denis Verdini, chi Daniele Capezzone, chi, addirittura, Daniela Santanchè. Altri sostengono che quello che è passato sulla scrivania di Silvio Berlusconi sia un lavoro collettivo dello staff più ristretto del Cavaliere, coloro che lo aiutano a scrivere i discorsi. I «lealisti» negano che sia roba loro. Certo le «23 ragioni» per cui «non è politicamente opportuno che Angelino Alfano sia segretario del Pdl/Forza Italia» devono essere state convincenti se il presidente Pdl nel corso dell’Ufficio di presidenza di giovedì ha snocciolato molte di esse ad alta voce. Lo hanno persuaso se alla fine ha deciso che la permanenza del vicepremier al vertice del partito non era più sostenibile. Tutte insieme le «ragioni» riempiono tre pagine: massimo cinque righe ciascuna. Nessun attacco personale, ma critiche circostanziate. Critiche che, dopo la frenata di ieri, potrebbero essere presto superate, se già non lo sono. 

Leggi l’articolo integrale di Paolo Emilio Russo

su Libero in edicola oggi, martedì 29 ottobre


pubblicato da Libero Quotidiano

Pdl, il dossier dei falchi contro Alfano: "Ecco tutti i suoi errori"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi