Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

 

Si sono chiusi questa sera alle 20 i seggi per le primarie da cui uscirà il nome del candidato del centrosinistra a sindaco di Roma. E secondo un exit poll realizzato da Tecné per Sky Tg24, a sfidare il sindaco in carica Gianni Alemanno nelle comunali del prossimo 24 e 25 maggio sarà Ignazio Marino, già senatore del Pd. Marino è accreditato di una forbice tra il 54 e il 58% dei voti, con con un distacco di circa trenta punti dal secondo, l’ex anchorman della Rai David Sassoli (24-28%). Terzo sarebbe l’ex ministro delle Comunicazioni) Paolo Gentiloni (8-12%) che aveva ricevuto l’endorsement ufficiale di Renzi e anche di Walter Velt. Il dato dell’affluenza che alle ore 14 era di circa 47mila votanti nei 240 seggi sparsi per la Capitale. e tra i 100.000 e i 102.000 alla chiusura delle urne.

Briciole, sempre secondo l’exit poll Tecne’, agli altri tre candidati delle primarie: Gemma Azuni di Sinistra ecologia e libertà avrebbe tra il 3 e il 6%, Patrizia Prestipino tra il 2 e il 4%, il socialista Mattia Di Tommaso tra l’1 e il 3%.

Polemiche ci sono state per il consistente afflusso ai seggi di stranieri (e in particolare di rom e cittadini extracomunitari). Un episodio che sta sollevando numerosi interrogativi sulla regolarità del voto e sulla presenza di infiltrati. Una polemica cui si sono agganciate le critiche del centrodestra e che il comitato promotore ha definito «cultura parafascista».

 


pubblicato da Libero Quotidiano

Primarie sindaco di Roma: in testa Ignazio Marino

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi