Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Una sonora sconfitta per Gianni Alemanno: il nuovo sindaco di Roma è Ignazio Marino. La Capitale torna alla sinistra. A metà dello spoglio, quando sono state scrutinate 1.373 sezioni su 2.600, si allargava il divario tra il sindaco uscente e lo sfidante: il primo raccoglieva il 36,1% dei voti, il secondo il 63,8 per cento. Dati ancor peggiori rispetto a quelli degli istant poll, che poco dopo la chiusura delle urne davano Marino al 60,5% e Alemanno al 39,5 per cento. Lo svantaggio, insomma, è apparso da subito incolmabile, tanto che già alle 15.26, meno di mezz’ora dopo la chiusura delle urne, il comitato del sindaco uscente alzava bandiera bianca: “Marino ha vinto”. La resa è stata presentata da Andrea Augello, senatore  del Pdl e coordinatore del comitato elettorale di Alemanno, che commentando gli instant poll ha detto: “Mi pare evidente che Marino abbia vinto”. 

“Congratulazioni” – Anche Gianni Alemanno ha riconosciuto la sconfitta: “Ho telefonato a Marino per le congratulazioni”, ha detto al suo comitato elettorale. Nel comitato dello sfidante, sul maxischermo allestito nella sala stampa a piazza di Pietra, quando ha parlato il sindaco uscente si è subito levato un applauso. In parallelo grida di gioia da parte dei membri dello staff di Marino e dei rappresentanti politici che attendevano l’arrivo del candidato, già indicato come vincitore al Campidoglio.

Affluenza – A pesare sulla batosta presa dal centrodestra a Roma è l’astensionismo: gli ultimi dati sull’affluenza, relativi a domenica sera, indicavano che si è recata alle urne soltanto una persona su tre. I dati relativi al 98,96% del campione, nel pomeriggio di lunedì, indicavano che nella capitale ha votato il 45,2%, circa 7 punti percentuali in meno rispetto al primo turno. Il sindaco uscente, alla vigilia del voto, aveva dichiarato: “Possiamo vincere solo se andiamo tutti alle urne”. Su scala nazionale, alla metà delle rilevazioni pervenute al Viminale, la percentuale di affluenza alle urne per i ballottaggi delle elezioni comunali si attestava intorno al 51%, in calo di 17 punti percentuali rispetto al 68,1% del primo turno.


pubblicato da Libero Quotidiano

Roma, Ignazio Marino nuovo sindaco

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi