Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

In questi giorni di “Berlusconi sì, Berlusconi no”, la pasionaria del Pdl Daniela Santanchè è un fiume in piena. Di parole. Oggi, nella sede di via dell’Umiltà a Roma, i vertici del Pdl (Berlusconi assente) si sono riuniti per discutere delle regole delle primarie. “Non ho parlato con Berlusconi della mia candidatura alle primarie, ho già dimostrato di non essere come Ambra con l’auricolare. Ho una mia linea politica che saranno gli italiani a giudicare” ha spiegato la Santanchè lanciando il guanto di sfida ad Angelino Alfano. Parlando su Radio2 Rai a ‘Chiambretti ore 10’ la Santanchè si è augurata “che ci siano molti altri candidati”, ma ha consigliato agli ex colleghi di Alleanza nazionale Maurizio Gasparri e Ignazio La Russa di farsi “un nuovo partito”, perchè in Italia c’è “voglia di destra”. Per Mario Monti, invece, la Santanchè vede un “bell’incarico internazionale che consenta al premier di stare nel club dei suoi simili, quei personaggi che in questo momento stanno facendo gli interessi della Germania”. Lapidaria poi su Nicole Minetti: “non può essere utile al nuovo Pdl, quelle come lei possono essere solo dannose”. Chi succederà a Berlusconi?, incalza Chiambretti. Sarà la figlia Barbara l’erede del Cavaliere, anche in politica? “Ho stima di Barbara Berlusconi – taglia corto la Santanchè – ma la democrazia non impone le dinastie”


pubblicato da Libero Quotidiano

Santanchè caccia La Russa e Gasparri: "Si facciano un loro partito"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi