Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

E’ stata la scossa più violenta dal grande terremoto del 6 aprile 2009, che provocò 308 vittime. La scorsa notte, alle 2.52 l’aquilano è stato svegliato da un nuovo terremoto di magnitudo 3,6. I Comuni interessati, compresi in un’area di 10 chilometri dall’epicentro, sono Barete, Cagnano Amiterno, Pizzoli e Scoppito, tutti in provincia dell’Aquila. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’Ingv, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.  E sempre la scorsa notte, tre scosse di magnitudo compresa   tra 2.0 e 2.6 sono state registrate dall’Ingv (alle 3.24 magnitudo 2.5, alle 5.12 magnitudo 2.6 e alle 5.55 magnitudo 2.0) la notte scorsa nell’area del  Pollino, tra le province di Cosenza e Potenza. Altre due scosse nella notte nella zona della Sila: alle 3.36 e alle 3.41 sempre di magnitudo  2.1, con epicentro in provincia di Cosenza.


pubblicato da Libero Quotidiano

Trema la terra nell'aquilano: è la scossa più forte dal 2009

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi