Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Non è un bel periodo per Antonello Venditti, cantore di Roma e della romanità. Dopo essersi congedato dalla sinistra, sostenendo alle ultime lezioni il candidato di centro Alfio Marchini e non Ignazio Marino, Venditti divorzia anche dalla Roma. O meglio, dalla società. A cui, in un duro intervento a un’ emittente radiofonica, chiede di cambiare l’inno della squadra allenata da Rudi Garcia (“Roma, Roma“): “Sinceramente l’inno della Roma mi piacerebbe se lo togliessero, perché non lo trovo più identificativo della Roma che conoscevo io. L’inno è nei nostri cuori e non esiste solo allo Stadio”, è lo sfogo. 

Se lo vogliono togliere… – Una presa di posizione che non mancherà di far discutere, ma che non arriva in modo inaspettato, non del tutto. Infatti, poco dopo spiega: “Se la Roma non vorrà utilizzare più le mie canzoni, allora resteranno nel cuore delle persone. Nelle tante chiacchiere di questa città si era  sparsa la voce che avessero fatto un altro inno quindi io ho solo detto che se lo vogliono levare possono pure farlo, non ci sono problemi. Non sono io a chiedere di levarlo, ma se la nuova società vuole cambiare gli inni è liberissima di farlo”. 

Megafono dei tifosi giallorossi – Insomma, pare che al cantautore romano abbiano dato fastidio le voci, che periodicamente si rincorrono, sul possibile cambio d’inno. Il suo, più che un attacco alla Roma, sembra una replica stizzita all’attuale dirigenza della società giallorossa, invisa tra l’altro a molti tifosi romanisti. E chi, se non Venditti, poteva fare da megafono alla protesta contro gli americani? Vista la fortuna che il suo endorsement ha portato ad Alfio Marchini, però, chissà quanto i tifosi giallorossi saranno contenti di un ‘alleato’ come Venditti nella ‘guerra’ agli americani…

 


pubblicato da Libero Quotidiano

Venditti stanco della Roma: "Togliete il mio inno, non rappresenta più il club"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi