Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

 

Sarà un “derby d’Italia” coi fiocchi, quello che si giocherà domenica a Torino tra Juventus e Inter. “Non possiamo andare là con sette punti di svantaggio” aveva detto l’allenatore dei nerazzurri Alberto Stramaccioni alla vigilia della gara con la Sampdoria. E i suoi lo hanno fatto felice, pur con qualche peripezia. Passata in svantaggio a San Siro per un gol del doriano Munari, l’Inter ha ribaltato il risultato nel fgiro di qualche minuto, prima con Milito su rigore e poi con un preciso diagonale di Palacio servito da un millimetrico assist di cassano. Guarin nella ripresa metteva il risultato in cassaforte prima che Eder fisasse il risultato finale sul 3-2 al 49′.

A Torino si stava consumando la sopresa più grande: la Juve, passata in vantaggio con Quagliarella, veniva infatti raggiunta dal Bologna, riagguantando i tre punti solo a tempo scaduto con Pogba.

Nelle altre partite, la solita Roma di Zeman prima passava in vantaggio al Tardini e poi veniva raggiunta e superata, uscendo sconfitta per 3-2. Crollo Napoli a bergamo: 1-0 per l’atalanta e azzurri ora a quattro punti dalla Juve e due dall’Inter. Lazio fermata all’Olimpico dal Torino (1-1), il Catania prende un punto a Udine (2-2) dopo le polemiche di domenica con la Juve, Cagliari autorevole (4-2) in casa con il Siena. Chievo-Pescara 2-0. Genoa-Fiorentina è il posticipo di giovedì.

Ecco la classifica: Juventus 28 punti; Inter 24; Napoli 22; Lazio 19; Fiorentina e Parma 15; Roma e Cagliari 14; Udinese 13; Catania e Atalanta 12; Milan 11; Torino, Sampdoria e Chievo 10; Genoa 9; Palermo e Pescara 8; Bologna 7; Siena 3.

 


pubblicato da Libero Quotidiano

Vincono Juventus e Inter Domenica "derby d'Italia"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi