Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese Nocerino, nella speciale classifica delle dop ortofrutticole, è al primo posto in Italia per percentuale di esportazione e al terzo per fatturato. Lo dice l’ultimo rapporto Qualivita-Ismea sulle produzioni agroalimentari italiane (dop, stg igp). “Il Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese Nocerino dop è apprezzato in tutto il mondo – afferma il presidente del Consorzio di tutela del Pomodoro San Marzano, Edoardo Ruggiero – inoltre è una delle prime eccellenze campane ad aver ottenuto la Denominazione di Origine Protetta (nel lontano 1996) e ha perciò la stessa dignità di tutti gli altri prodotti agroalimentari italiani. Chiediamo rispetto per quella che è una delle eccellenze campane che fanno grande il made in Italy”.
“Questa particolare attenzione per il Pomodoro San Marzano Dop – continua non riusciamo a riscontrarla, con nostro grande rammarico, a livello provinciale. Per porre fine a questa situazione chiediamo, ai rappresentanti istituzionali e al presidente della Camera di Commercio di Salerno, di partecipare attivamente alle politiche di promozione, del territorio e delle eccellenze locali, organizzate e portate avanti a livello nazionale e internazionale”.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Luca ha la febbre: ci sarà? Giallo Bizzarri all’Ariston

Sanremo della sfiga? A parte i testi delle canzoni che parlano di mutui da pagare, cuori spezzati, etc  ne stanno succedendo una dietro l’altra. Samuele Bersano non ha potuto fare tutte le prove per l’influenza e anche l’apertura del Festival, che era stata affidata a Luca e Paolo, dovrà essere rivista a meno di rimedi dell’ultima ora. L’allarme come sta accadendo sempre più spesso in questi ultimi mesi, è stato lanciato ieri su Twitter: «Io domani alle 2040 sono a Sanremo. Ma non so se in teatro o a casa perché qui il termometro segna 38,2… ». Insomma, si annuncia un Sanremo degli imprevisti, sopratutto perché a parte i malanni di stagione di mezzo c’è Adriano Celentano che rende impossibile qualsiasi previsione…

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Playboy, playmate pestata Hefner Junior in manette

Il padre è di un’altra pasta. Marston Hefner, figlio del mitico Hugh fondatore della rivista pornosoft Playboy, è stato arrestato con l’accusa di violenze domestiche sulla fidanzata, la coniglietta 20enne Claire Sinclair. Lo ha riferito il magazine di gossip Tmz: Marston Hefner, 21 anni, avrebbe preso a pugni e calci nello stomaco la ventenne nella villa di Pasadena, a Los Angeles. La polizia ha trovato la ragazza con lividi e segni di percosse sul corpo. Il giovane rampollo però ha negato di averla picchiata, sostenendo di aver avuto una semplice anche se animata discussione. Hefner Jr ha ammesso di aver discusso animatamente con la ragazza, che frequenta dall’agosto del 2010, ma non di averla picchiata: è stato rilasciato dopo poche ore, pagando una multa di 20mila dollari. Il papà Hugh non ha commentato: lui, le donne, al posto di picchiarle le sveste, le fa fotografare e le lancia nell’Olimpo dello showbusiness.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Ho letto il nuovo giallo dello scrittore torinese Enrico Pandiani, Pessime scuse per un massacro, senza conoscere, prima, le vicende del gruppo di poliziotti francesi “Les italiens” (guidato dal Commissario Mordenti) che già si erano sviluppate nei tre romanzi che lo hanno preceduto: Les italiens, Troppo piombo e Lezioni di tenebra. Mi sono, comunque, subito trovato “a casa”, grazie all’indipendenza della trama e all’innegabile capacità dello scrittore di tratteggiare con cura, senza lasciare alcuna curiosità insoddisfatta, i caratteri dei personaggi e i dettagli dei luoghi che si trovano ad attraversare.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Atterraggio d’emergenza ieri a Francoforte per il volo Bologna-Amsterdam della Klm partito dal capoluogo emiliano alle 7.10. Lo riferisce la cronaca cittadina del Resto del Carlino, spiegando che un finestrino crepato in cabina di pilotaggio ha fatto scendere la temperatura e la quota del velivolo, un Fokker 70.

Dopo un passaggio radente sulle Alpi, il volo 1582 è atterrato nell’aeroporto tedesco, dove si erano già schierati per sicurezza i mezzi di soccorso. I passeggeri, in gran parte emiliani, hanno atteso alcune ore prima di poter riprendere il viaggio verso l’Olanda.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

La Coppa America di vela è alle porte ma il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, guarda già oltre l’evento. E propone di avviare un’opera di riqualificazione del litorale cittadino in grado di durare nel tempo. “Mi riferisco all’allungamento delle scogliere – spiega – che possiamo rendere funzionale e stabile progettando e realizzando una seconda linea di costa a pelo d’acqua”. L’idea, con ogni probabilità, sarà in discussione il prossimo 21 febbraio quando il consiglio comunale di Napoli dedicherà una seduta monotematica alle World Series dell’America’s Cup in programma ad aprile nello specchio d’acqua antistante il lungomare.

Archivi