Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Nuovi suoli per gli investimenti produttivi. L’area industriale infatti sarà ampliata fino a raggiungere i 50mila metri quadrati. L’Ente provinciale, che ha condiviso in tempi brevi il progetto, ha approvato la variante alla strumentazione urbanistica generale per la realizzazione di Infrastrutture nell’area Pip di via Ognissanti di Caiazzo. Un progetto, voluto dall’amministrazione comunale con a capo il sindaco Stefano Giaquinto ed in particolare dall’assessore al ramo Antonio Di Sorbo, approvato in consiglio comunale il 30 settembre 2011 e che è stato recentemente esaminato dal settore Urbanistica del palazzo di Corso Trieste di Caserta. Sotto la lente le attestazioni del responsabile di Settore Politiche e del Territorio, il parere favorevole dell’Asl, del Genio Civile di Caserta, dell’Autorità di Bacino e della Soprintendenza delle province di Caserta e Benevento. “È una delle infrastrutture che la città di Caiazzo aspettava da anni – sostiene soddisfatto il primo cittadino Giaquinto – Abbiamo finalmente raggiunto un traguardo, un primo risultato grazie anche alla disponibilità di cittadini proprietari di terreni”.

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il differenziale tra i titoli di stato italiani e tedeschi a 10 anni scende a 299 punti, ai minimi dal primo settembre

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Ordinanze di custodia cautelare in carcere per il boss Salvatore Madonia e per Vittorio Tutino e Salvatore Vitale

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

«La presidente della Onlus che la deve ospitare condannata per spaccio»

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Escort e gigolò: anche loro devono pagare

Egregio Mainiero, ho ascoltato un’intervista ad una escort, pizzicata dall’Agenzia delle entrate, alla quale il fisco ha richiesto 84mila euro di imposte. Ha contrattato e le è stato praticato uno sconto di 44 ila euro. I restanti 40mila euro sono stati rateizzati. Qualche anno fa sono risultata debitrice di 31 euro. Con gli interessi, sono stata costretta a pagare 130 euro. Sarò ingenua, ma questa disuguaglianza di trattamento mi disturba parecchio.
Luisa Ricchi
Bologna

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Il testamento di Whitney lascia tutto alla figlia

Svelato il testamento di Whitney Houston, morta lo scorso 12 febbraio. Secondo il documento, depositato ieri ad Atlanta, la cantante ha lasciato tutto alla figlia 19enne, Bobbi Kristina. Nel documento non vengono menzionate uno per uno le singole proprietà, ma si dice che tutti i mobili, vestiti, oggetti personali, gioielli e automobili vanno alla figlia. I soldi lasciati della cantante saranno depositati in un fondo di investimento, che sarà amministrato dalla cognata e manager della Houston, Patricia. Quando avrà compiuto 21 anni Bobbi Kristina riceverà una parte dei soldi, poi una seconda tranche all’età di 25 anni e il resto quando avrà compiuto 30 anni. Gli amministratori del fondo potranno inoltre concederle delle somme di denaro per vari scopi, per esempio per proseguire gli studi, acquistare una casa o avviare un’attività. Il testamento fu firmato il 3 febbraio del 1993, un mese prima che la Houston desse alla luce la sua unica figlia.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Bergamaschi allo sbando più droga che a Milano

Nella Bassa Bergamasca viene consumata più droga che a Milano. Lo ha scoperto uno studio realizzato dall’Istituto Mario Negri. A commissionarlo sono stati l’Associazione genitori antidroga Aga, comunità di recupero di Pontirolo, il Comune di Caravaggio e la Cogeide Spa, la società che gestisce il depuratore di Mozzanica. Non a caso, visto che lo studio è stato effettuato analizzando proprio le acque del depuratore in cui confluiscono le fogne di 17 paesi della della zona ovest della pianura bergamasca in cui vivono 90.000 persone.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Spread va sotto i 300 punti Grecia, attesa su fallimento

Lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi scende sotto quota 300 punti. Non si arresta dunque la discesa del differenziale, con i titoli di stato che hanno ora un rendimento al 4,80%. Buone notizie per l’Italia e, in generale, per la zona Euro, i cui occhi sono puntati sull’esito dell’offerta per lo swap bond del debito greco. Questa sera alle 21 l’esito dell’offerta, se l’adesione sarà inferiore al 75% le agenzie di rating decreteranno ufficialmente il fallimento tecnico di Atene. Nel frattempo, lo spread calcolato sui Bonos risale leggermente a 326 punti e il tasso sul decennale al 5,06 per cento. Anche a Piazza Affari si respira ottimismo: la Borsa milanese apre a +1,11%, bene tutti i bancari (sintomo che gli istituti di credito credono nel salvataggio della Grecia), male per ora solo Enel.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Tempesta solare sulla Terra la più forte degli ultimi 5 anni

Una fortissima tempesta geomagnetica, la più intensa degli ultimi 5 anni, sta avanzando dal sole verso la Terra e il suo arrivo, previsto per oggi, potrebbe interessare reti elettriche, rotte aeree e sistemi spaziali di navigazione via satellite. La tempesta, un’enorme nube di particelle cariche espulse dal sole alla velocità di circa 7,2 milioni di km all’ora, è stata innescata da due eruzioni solari. Si tratta probabilmente dell’evento più forte degli ultimi cinque/sei anni, più intenso della tempesta avvenuta alla fine di gennaio, ha spiegato Joseph Kunches, uno specialista in metereologia spaziale dell’Amministrazione Nazionale Oceanica ed Atmosferica degli Stati Uniti (Noaa, nell’acronimo in inglese).

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Il miracolo made in Cipro Apoel ai quarti di finale

Continua il sogno dell’Apoel. La squadra di Nicosia accede ai quarti di finale di Champions League battendo il Lione ai calci di rigore. Uno storico traguardo per la squadra di Cipro e una festa nazionale per l’intero Paese. Inizia subito bene la magica serata dell’Apoel.   I ciprioti sbloccano molto presto il risultato: al 9′ Manduca annulla il vantaggio chei francesi avevano conquistato all’andata (i francesi avevano vinto 1-0). L’Apoel continua a fare la partita, mentre il Lione conferma di non essere in un gran momento e rischia più volte il 2-0 (anche una traversa, nella ripresa, per i padroni di casa). Il risultato non cambia e anche i supplementari (espulso l’autore del gol, Manduca, nel finale) si chiudono sull’1-0. Si va ai calci di rigore e l’Apoel fa festa. I ciprioti non sbagliano un penalty, il Lione fallisce con Lacazette e Bastos. Apoel ai quarti con il portiere Chiotis eroe della storica serata.

Archivi