Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Salerno: 9 arresti per usura, applicavano tassi fino al 186%

Sequestrati anche due villaggi turistici per un valore di 3 milioni di euro, due locali, un appartamento e altri beni per un milione di euro. Ecco come agiva la banda. Quasi tutti imprenditori.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Radio Padania: "Dietro i gay un progetto per estinguere autoctoni"

E’ il commento dei leghisti sul voto al Parlamento Europeo a favore del riconoscimento delle coppie omosessuali. “Dopo l’imposizione delle quote rosa, ora i tecnoburocrati del Quarto Reich vogliono imporci anche i matri…”

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Missione Jihad: voleva far saltare in aria la sinagoga di Milano

L’arresto del giovane marocchino è scattato perché gli inquirenti avrebbero acquisito preoccupanti elementi su una progetto terroristico. Il tempio ebraico non era l’unico obiettivo sensibile.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Azionario Asia perde la spinta: preoccupa crescita cinese

L’appetito per il rischio degli investitori rimane intatto, ma tornano timori sullo stato della ripresa delle grandi economie. Lo yen debole sostiene il Nikkei (+0,72%). Shanghai (-0,63%). Euro $1,3037.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Mafia, parla Provenzano Jr: "Stragi, ma lo Stato dov’era?"

Falcone e Borsellino? “Due vittime immolate all’altare della patria, sono due vittime della violenza”. Risponde così Angelo, figlio di Bernardo Provenzano, ad una delle domande della  intervista che andrà in onda stasera su “Servizio Pubblico”. “Però se io torno indietro nel tempo, agli inizi degli anni ’80, quando ero piccolo… Beh, ci sono state diverse guerre di mafia, molte vittime. La domanda provocatoria è: ma in quel momento lo Stato dov’era?”. Nella lunga intervista che sarà trasmessa sulla trasmissione multipiattaforma di Michele Santoro, Provenzano Jr sostiene che “la verità processuale dice che mio padre è stato capo di Cosa Nostra. Certo, a pensare che oggi, a distanza di vent’anni dalle stragi, sui giornali si stia parlando di revisione… Se parliamo di revisione processuale, dobbiamo allora riscrivere qualche verità. E la ricerca della verità è sempre positiva. Ma preferisco parlare di verità processuali, perchè la verità è un altro conto”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Mahmoud Ahmadinejad

Vago, impreciso e soprattutto molto arrogante. Così si è presentato davanti al Majlis, il parlamento iraniano, il presidente Mahmoud Ahmadinejad. Era stato convocato poco più di un mese fa per rispondere a una serie di accuse, condensate in dieci domande, presentate da una settantina di deputati. Un atto senza precedenti nella storia della Repubblica islamica, la cui costituzione prevede la possibilità che il presidente venga chiamato a rispondere della sua politica davanti al parlamento. Una prerogativa che il Majlis non aveva mai esercitato e che oggi assume un significato preciso e dà la misura della divisione che attraversa i vertici iraniani. Ahmadinejad ha aspettato fino all’ultimo momento possibile, prima di comparire in parlamento, sperando che le elezioni parlamentari del 4 marzo scorso potessero modificare in suo favore l’atmosfera nel Majlis. Così non è stato, però, e allora il presidente ha scelto di giocare in attacco.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Leader socialdemocratici tedeschi: Israele come Apartheid

Sigmar Gabriel, (nella foto), lo ha scritto a chiare lettere sulla sua pagina di Facebook. Immediate critiche dal partito Cdu: “Uno scandalo e una vergogna”. Ma il politico ha ribadito in sostanza la propria posizione.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Imprese contro la Fornero Disdiciamo tutti i contratti

Le imprese si ribellano ad Elsa Fornero. Il messaggio che arriva da Rete Imprese Italia (Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna e Casartigiani) è chiarissimo: se aumenterà il costo del lavoro, le piccole e medie imprese, potrebbero decidere di disdettare i contratti collettivi di lavoro. E’ un’eventualità che stiamo valutando”. Il Governo, almeno per ora, non sembra intenzionato a fermarsi e va avanti per la sua strada lungo il solco tracciato: propri oggi, giovedì 15 marzo, ha diffuso una nota che fissa  un vertice per martedì 20 marzo proprio sulla riforma del mercato del lavoro “sarà l’occasione per tirare le somme di un percorso di dialogo avviato a Palazzo CHigi il 23 gennaio 2012 e che porterà a una conclusione entro la fine di marzo”. Insomma, si va aventi lungo il solco tracciato.

Archivi