Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

L’ex presidente della Banca Popolare di Milano, Massimo Ponzellini, indagato per truffa ai danni dei clienti per la vicenda dei “bond convertendo”. Con lui anche  due ex direttori generali Enzo Chiesa e Fiorenzo Dalu, e Ivano Venturini, allora responsabile della funzione compliance.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il piano energetico che non c’è – Parte prima

L’Europa si è data degli obiettivi energetici e climatici molto ambiziosi al 2020 e ancor più ambiziosi al 2050, che sono in corso di approvazione in questo momento. Provvedimenti che servono a disegnare uno scenario virtualmente “post carbon” al 2050 (meno 95% di emissioni rispetto ai livelli del 1990) e investimenti infrastrutturali nella green economy per una media di 270 miliardi di euro annui (l’1,5 % del Pil europeo).
Se in Europa si progetta una Roadmap per il 2050, in Italia si modificano le regole sulle fonti rinnovabili ogni sei mesi, ci si lamenta ogni giorno dei costi delle bollette attribuiti al fotovoltaico (!), del mancato sviluppo del nucleare (!), dei costi dei carburanti. E questo senza preoccuparsi affatto dell’incapacità della nostra industria di produrre pannelli e aerogeneratori e di predisporre reti opportunamente programmate per il sistema del futuro.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Tra le sfilate più glamour della prossima Primavera-Estate, spicca per estremo fascino e raffinata eleganza, quella dello stilista Elie Saab, che ha mandato in passerella abiti da mille e una notte che, presto, vedremo indossati dalle dive e dalle belle dame del jet-set internazionale.

Un defilè che a buon ragione può esser definito come uno dei più belli nel background professionale del designer libanese e nato

come tributo ai colori più “vitaminici”, caldi, brillanti e tipici della natura durante stagione estiva: il bianco-perla dell’alba; il pesca-aragosta degli infuocati tramonti estivi; il giallo-lime dei frutti maturati sotto il cocente sole agostano; il verde smeraldo degli alberi più rigogliosi e lussureggianti; il blu-zaffiro delle lunghe notti estive…

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Futures Usa su. E’ la Grecia che riporta i buy

Focus su Apple: il colosso dell’iPhone vicino a testare e superare l’importante soglia psicologica dei 500 dollari. Vola la sua capitalizzazione di mercato, superiore alla somma di altri sei grandi gruppi. Ecco quali.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Asta Italia: esito contrastato per collocamento Bot

Emessi bot a 1 anno e con scadenza a 127 giorni. Nel primo caso, i tassi sono scesi al 2,23%, rispetto al 2,735% precedente. Sul bid to cover, insoddisfacente, misterioso problema tecnico.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Il nuovo fenomeno della Nba? Nerd con gli occhi a mandorla

 

Fino a una settimana fa, Jeremy Lin dormiva sul divano in casa di un compagno di squadra e sul parquet del Madison Square Garden, l’arena di pallacanestro più famosa del mondo, aveva messo piede solo durante il riscaldamento pre-partita. Poi, il coach dei New York Knicks Mike D’Antoni (che in Italia è stato per anni il “re” dell’Olimpia Milano), al culmine della disperazione e prossimo al licenziamento per il pessimo andamento della sua squadra, ha pensato di gettarlo nella mischia. E Lin, il cinese ventitreenne di Taiwan arrivato in California poco dopo la nascita al seguito del padre “maniaco” di basket, lo ha ripagato oltre ogni aspettativa: nelle cinque partite Nba disputate con la maglia di New York, i Knicks hanno sempre vinto e Lin ha segnato una media di 25 punti a gara, con un record di 38 nientemeno che contro i mitici Los Angeles Lakers.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Scandalo Margherita, Lusi adesso fa ricorso contro il Pd

Non c’è Margherita senza spine, ma solo per il Partito democratico. Luigi Lusi, l’ex tesoriere del partito di Francesco Rutelli indagato per aver stornato 13 milioni di euro sui propri conti personali, farà ricorso al tribunale civile contro il Pd “perché penso che la decisione del partito democratico di estromettermi da tutto mi è sembrata fuori dalla misura e dalle regole”. Ad annunciarlo è stato lo stesso senatore, oggi nel gruppo misto dopo essere stato sospeso dal partito di Bersani, in un’intervista ai microfoni di Radio Città Futura. “Sto vivendo giornate particolarmente difficili – ha spiegato Lusi – ma ciò che più mi crea problemi è che ho preso un impegno di non parlare e quindi non potendo rispondere a numerose stupidaggini che sento e che leggo questo mi crea numerosi problemi”. Per quanto riguarda il contributo ai partiti Lusi ha aggiunto: “Ho già detto in un dibattito pubblico che noi dovremo tramutare il nostro sistema con quello europeo che è apparentemente più burocratico e farraginoso ma sicuramente molto più certo dal punto di vista della destinazione delle risorse”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

In Questura a Milano, l’allora minorenne Ruby raccontò di aver ricevuto “avances” da Silvio Berlusconi, e di averle respinte. Lo ha raccontato al processo in corso a Milano l’agente Ermes Caffaro, sentito come testimone. Le attenzioni di Berlusconi sarebbero state rivolte a Karima el Marough detta Ruby, durante una festa a Villa San Martino ad Arcore, dove la giovane marocchina era stata accompagnata da Lele Mora. Alla fine avrebbe comunque ricevuto 15 mila euro.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Clicca qui per vedere il video incorporato.

“Io non farò mai incontri segreti”. Il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, commenta seccato l’incontro segreto, rivelato da La Repubblica, tra il premier Mario Monti e il segretario Cgil Susanna Camusso sulla questione dell’articolo 18. “Ci vuole trasparenza”, ha aggiunto il numero della Cisl a margine di un vertice oggi a Roma tra Rete Imprese e sindacati (Cgil, Cisl e Uil) . “Non mi piace che il sindacato – afferma – sia unito in piazza e disunito nelle proposte. Vado in piazza – conclude – solo con chi condivide le proposte”. Susanna Camusso, leader della Cgil, invece, si rifugia in un lapidario “no-comment”.
di Irene Buscemi

Archivi