Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano: spread verso 300, sell su Generali e Mediaset

Pesa il verdetto di Bernanke, che afferma che la crisi dei debiti sovrani non è finita. Sul Ftse Mib, che nei minimi della giornata scende anche sotto 16.800 punti, le vendite si abbattono anche sui bancari. Unicredit -3%

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Zilli: "Sesso 10 volte a settimana? Beate loro, io non batto chiodo"

“Fare sesso dieci volte a settimana? Porca vacca, al momento non batto chiodo. Certo che dieci volte a settimana sono troppissime. Cercherò di recuperare: Riccardo (il fidanzato Riccardo Gibertini, musicista) ed io saremo in tour gomito a gomito per sei mesi”. Lo dice la cantante Nina Zilli a Donna Moderna, riferendosi alle recenti dichiarazioni dell’attrice Laura Chiatti che aveva dichiarato di fare sesso, appunto, dieci volte ogni sette giorni. La regina dello show di Panariello poi rileva: “X Factor? Non rientra fra i miei obiettivi. Nemmeno fare il giudice. Me l’hanno proposto, ma non fa per me. Mi piace più divertirmi”.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Kate Moss contro la Paltrow Insulti e lancio di patatine

Tra Kate Moss e Gwyneth Paltrow non deve correre buon sangue. Stando a quanto riporta il Sun, la top model inglese e l’attrice hollywoodiana avrebbero avuto un battibecco infuocato su una spiaggia messicana, durante la festa per i 60 anni del miliardario Sir Philip Green. Secondo una fonte, l’incontro tra le due sarebbe avvenuto in spiaggia. La Moss stava mangiando delle patatine mentre la Paltrow era intenta a fare jogging. La top model si sarebbe rivolta all’attrice con una domanda poco simpatica: “Cosa corri a fare?”. La risposta lapidaria dell’attrice non si sarebbe fatta attendere: “Per non diventare come te  invecchiando”. Il diverbio tra le due sarebbe finito con un lancio di patatine da parte della top model inglese verso l’attrice americana.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Al cinema riesumano Dalla: omaggio o sciacallaggio?

Venerdì (dopodomani) esce nelle sale italiane Quijote di Mimmo Paladino con Lucio Dalla nel ruolo di Sancho Pancha. Girato sei anni fa, non aveva trovato distribuzione manco nelle sale d’essai. Viene pubblicato solo adesso e in quasi concomitanza con la dipartita (tre settimane or sono) del cantautore. Concomitanza che è difficile ritenere casuale (potete scommetterci, se Dalla moriva, poniamo nel 2020, Quijote rimaneva in naftalina per 14 anni). «È uno sciacallaggio, una sporca speculazione» ha già  tuonato qualcuno. «No, è un doveroso omaggio a un grande artista», ribatte qualcun altro.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Dopo la lite, Rutelli si pente Fiori all’Annunziata

Non è finita esattamente a tarallucci e vino. Ma con un mazzo di fiori. Quello che il leader di Alleanza per l’Italia ha inviato alla conduttrice televisiva Lucia Annunziata, per scusarsi della lite scoppiata tra i due domenica scorsa nella puntata di “In mezz’ora”. L’invito a un gesto di pace l’aveva rivolto a Rutelli il presidente dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino. Rutelli ha optato per un omaggio floreale. “E’ stata una bella battaglia con l’Annunziata – aveva detto a caldo Rutelli sulla sua pagina Facebook – penso che sia stato utile incavolarsi difendendo le proprie ragioni e questo vale per tutti e due. Il pubblico ora ha certamente le idee più chiare”. L’annunziata, però, non l’aveva presa bene, accusando il leader dell’Api di trattarla come una deficiente in risposta alle sue domande sui soldi che il senatore Lusi avrebbe girato a una fondazione presiduta dallo stesso Rutelli.  “Come una deficiente mi trattano moltissime persone a cominciare da Sabina Guzzanti” era sbottata la conduttrice di “In mezz’ora”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

L'avvocato Giorgio Ambrosoli

Oggi il Pirellone ha ricordato Giorgio Ambrosoli, liquidatore del Banco Ambrosiano ucciso su ordine di Michele Sindona nel 1979. Ma a non ricevere l’invito è stato il figlio dell’avvocato, Umberto, escluso a seguito dell’intervista rilasciata a Repubblica in cui si diceva a favore dell’azzeramento della giunta regionale dopo gli scandali che hanno travolto la Regione Lombardia.

La commemorazione si è svolta all’auditorium Gaber e rientrava nella ‘Giornata regionale dell’impegno contro le mafie e in ricordo delle vittime’, istituita l’anno scorso dal consiglio regionale. E’ stato proiettato Un eroe borghese, film di Michele Placido sulla vita dell’avvocato, alla presenza degli studenti di alcune scuole. In sala anche la figlia di Ambrosoli, Giulia, alla quale l’assessore Giulio Boscagli ha portato il saluto della giunta e del governatore Roberto Formigoni.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Gli undici punti dell’articolo 18 secondo il progetto di modifica dell’articolo 18 sui licenziamenti.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

I 20 quartieri di Napoli saranno monitorati con 414 nuove telecamere di
videosorveglianza e lettori ottici installati nell’ambito del Pon Sicurezza 2007-2013. Diventeranno così 700 i dispositivi operativi in città. Collegate con le telecamere saranno le sale operative di polizia e carabinieri. Il nuovo progetto di videosorveglianza territoriale per Napoli, che è parte di un più ampio progetto che riguarda Puglia, Calabria e Sicilia, viene presentato in Prefettura alla presenza del ministro degli Interni Annamaria Cancellieri e del vicecapo della Polizia Nicola Izzo. Sul territorio operano anche 90 telecamere della Polizia municipale. Il presidente della Giunta regionale della Campania Stefano Caldoro conferma l’impegno finanziario della Regione per progetti di videosorveglianza in 135 Comuni e l’estensione del telecontrollo al Porto ed alle aree turistiche. Il presidente della
Provincia Luigi Cesaro annuncia l’installazione di videocamere in 22 Comuni dell’area nolana, finanziata con uno stanziamento di un milioni di euro da parte della Provincia. “Gli strumenti di videosorveglianza – dichiara il prefetto di Napoli Andrea De Martino – sono decisivi per fronteggiare l’aumento dei reati predatori registrato nel napoletano”.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Esentare i Comuni dal pagamento dell’Imu (Imposta municipale unica) per gli immobili comunali: Palazzo San Giacomo aderisce alla proposta lanciata dall’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) ai sindaci delle Città metropolitane. “I sindaci delle città metropolitane rivolgono al Governo e al Parlamento un pressante invito – è il testo dell’appello – a modificare la disciplina dell’Imu contenuta nel decreto legge n.201/2011 (legge 214/2011) e ad accogliere gli emendamenti presentati dall’Anci nel decreto legge n.16/2012 varato dal Governo, e attualmente in corso di conversione al Senato”. In particolare, prosegue l’appello, “va modificata la norma del decreto che sottopone a tassazione IMU i beni di proprietà comunale”, una norma ritenuta “profondamente ingiusta che toglie ulteriori risorse ai Comuni e mette in ulteriore grande difficoltà gli enti locali che hanno maggiormente investito sulle politiche per la casa”.

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Usa: vendita di case esistenti in calo -0,9% in febbraio

Deluse le attese che erano per un rialzo della stessa intensita’ a 4,71 milioni. Rivisti al rialzo i dati del mese precedente.

Archivi