Notizie italiane in tempo reale!

Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Nelle prime contrattazioni della giornata, il differenziale di rendimento tra Btp decennali e Bund tedeschi equivalenti è a 365 punti. Il rendimento del decennale e’ al 5,57%.

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il Pil è in calo per il secondo trimestre consecutivo. tima preliminare dell’Istat

tovato su: Il Corriere della Sera

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Esordio con polemica: il sistema di voto si blocca

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

S&P declassa 7 banche portoghesi. Il Portogallo sarà la prossima Grecia?

La domanda attanaglia sempre più gli investitori: troppi gli elementi in comune con l’economia del paese ellenico. Riuscirà il paese – declassato a junk da Moody’s- a farcela?

Articolo completo:
pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Fiamme Gialle tornano in azione: obiettivo Sanremo

Obiettivo della Gdf: verifica del regolare rilascio di scontrini e ricevute da parte dei titolari di esercizi pubblici, soprattutto bar e ristoranti che in questi giorni…

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Meno militari e meno caccia La Difesa si dà un taglio

Meno militari e meno caccia F-35. I tagli hanno colpito anche la Difesa. Il ministro Giampaolo Di Paola ha spiegato alle commissioni Difesa congiunte di Senato e Camera che oggi ci sono 183mila militari e 30mila civili nella Difesa: occorre scendere progressivamente, verso 150mila militari e 20mila civili, con una riduzione di 43mila unità. L’obiettivo, ha spiegato Di Paola, “si potrà raggiungere in dieci anni o poco più attraverso la riduzione degli ingressi del 20-30%, la mobilità verso altre amministrazioni, l’applicazione di forme di part time”. Per ammiragli e generali, ha aggiunto, “ci sarà una riduzione superiore del 30%’. È un percorso doloroso ma inevitabile”. In 5-6 anni, inoltre, ha rilevato, “ci sarà anche una riduzione del 30% delle strutture della Difesa”.

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Celentano si crede Gesù Contro toghe, preti e Monti

Trecentocinquanta milioni di motivi per tapparsi le orecchie durante la predeica, grottesca e a tratti patetica, di Adriano Celentano dal palco dell’Ariston. Sanremo non era ostaggio della Guardia di Finanza, ma del Molleggiato, protagonista di un’occupazione psuedo-militare della televisione di Stato (a cominciare dalla scenografia di guerra che ha introdotto la sua performance, tra sirene, grida e finte bombe): Celentano ha parlato per un’ora (sì, sessanta minuti), ha avuto carta bianca, non è stato disturbato da alcuna interruzione pubblicitaria. E tutto ciò per che cosa? Per riempirsi la bocca di spacconate e per riempirci la testa di porcherie. Il cantante, oltre all’inglese disastroso esibito negli intermezzi canori, si è distinto per aver attaccato indifferentemente tutto e tutti: la Chiesa, i gioranali cattolici (“Avvenire e Famiglia Cristiana dovrebbero chiudere”, è riuscito ad affermare tra i fischi della platea), Mario Monti, i giudici, la Consulta. Al termine del monologo Mauro Mazza, direttore di Rai 1, ha avuto il coraggio di non alzarsi in piedi per applaudire il demagogo dell’Ariston, limitandosi a un applauso di cortesia.

tovato su: Il Gazzettino

Clicca qui per leggere l’articolo completo

PADOVA – Era felice, stava andando dalle amiche per organizzare la festa di San Valentino. Al volante della sua Renault Scenic, lunedì alle 23.30, stava percorrendo via Rena da Cartura (Padova), dove risiedeva con la famiglia

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Carta vince, carta perde. Il premier Mario Monti si è avvicinato, ha cortesemente chiesto le regole del gioco e al momento di puntare tutto ha semplicemente detto no. E così Roma non si candiderà alle Olimpiadi del 2020. Un no che ha fatto male a molti, anzi ai più. Un no a cui nessuno voleva credere nei giorni scorsi ma che con il passare del tempo però ha riportato tutti con i piedi per terra.

Archivi