Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

“La politica invece che fare le prediche alla magistratura, faccia leggi serie, dopodiché la magistratura le applicherà”. Così il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, a margine del congresso dell’Anm a Roma. “Si riposizionino le norme – ha aggiunto – in modo che non si pratichino abusi”. “Come in politica – ha detto ai giornalisti – qualcuno interpreta il proprio ruolo in modo opinabile e ciò accade anche tra i magistrati ma si tratta di eccezioni”.

“La politica – ha detto poi Vietti nel suo intervento – si è asserragliata nel Palazzo, gridando ai complotti persecutori, senza preoccuparsi di dare l’impressione di voler cambiare gioco”. Alla critica contro il “vittimismo” mostrato dalla classe politica, tuttavia, è seguito un altrettanto critico “invito” ai magistrati a “evitare invasioni di campo”.  ”Evitiamo – ha detto – la tentazione di sostituirci alla legge, padrone assente. Anche recenti eventi di cronaca ci insegnano che nessun magistrato possiede gli strumenti per surrogare il legislatore nelle scelte di valore che solo a quest’ultimo competono e il mercato nelle sue dinamiche. Con l’aggravente che le invasioni di campo – ha aggiunto – portano con sé il rischio di una generalizzata delegittimazione dell’ordine e soprattutto di evanescenza delle responsabilità, all’interno di un vero e proprio cortocircuito istituzionale e politico”.

Vietti ha avuto parole di critica anche per il governo e per il ministero della Giustizia, che “dovrebbe passare dalle parole ai fatti sul fronte dell’organizzazione degli uffici, dell’informatizzazione, delle risorse materiali ed umane da mettere in disposizione, rivendicando con forza, anche in sede politica, la priorità del servizio giustizia, che non si fa solo con la buona volontà dai magistrati e degli altri operatori”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi