Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

I due principali partiti tedeschi, la CduCsu della cancelliera Angela Merkel e la Spd, hanno raggiunto un accordo sul governo intorno alle cinque di stamani. Lo hanno reso noto sui loro profili Twitter il parlamentare conservatore Michael Grosse-Broemer e la premier del land della Saar, Annegret Nramp-Karrenbauer. Due mesi dopo le elezioni e un mese dopo l’avvio dei negoziati fra i due partiti, l’accordo, se confermato, permetterà loro di formare un governo entro Natale. L’intesa deve essere approvata in un referendum dai 474.000 iscritti alla Spd. I leader dei partiti presenteranno i dettagli dell’accordo in una conferenza stamani, termine ultimo fissato da Merkel per le trattative. Ma per l’annuncio dei nomi dei ministri bisognerà aspettare ancora un paio di settimane. La Cdu-Csu della cancelliera aveva ottenuto una larga maggioranza relativa alle politiche di settembre (41,5%), ma aveva mancato per cinque seggi la maggioranza assoluta e aveva dovuto avviare una trattativa per un governo di coalizione. Gli alleati liberaldemocratici della legislatura precedente non avevano superato la soglia di sbarramento e non erano entrati in parlamento. Il partito di Merkel, dopo un tentativo infruttuoso con i Verdi, aveva avviato un negoziato con la Spd per una “Grosse Koalitionen”, formula già sperimentata nel primo governo della cancelliera (2005-2009). L’accordo sarà ora sottoposto al voto dei 475mila iscritti al partito socialdemocratico con i risultati definitivi che verranno diffusi il prossimo 14 dicembre. E la Merkel potrebbe essere confermata come cancelliere tre giorni dopo.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi