Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Il differenziale di rendimento tra Btp decennali e Bund tedeschi equivalenti scende sotto la soglia psicologica dei 300 punti attestandosi a quota 299. Partito questa mattina da 314 punti, il livello raggiunto oggi non veniva toccato da settembre. Ed il rendimento del decennale si attesta al 4,80%. E buone notizie vengono anche dalle borse europee, oggi tutte in positivo. Milano segna guadagni superiori all’1%.

Il buon andamento del differenziale di rendimento tra Btp decennali e Bund tedeschi risulta influenzato dalle dichiarazioni del capo economista di Standard & Poor’s, Jean Michel Six, che ieri aveva affermato, durante un convegno a Cannes: “Se guardiamo a quello che ha fatto l’Italia in pochi mesi non possiamo che essere sorpresi”. E notizie rassicuranti per i mercati vengono anche dalla Grecia. Atene sta registrando una forte partecipazione al piano di concambio dei titoli di Stato. Lo riferisce una fonte ufficiale del ministero delle Finanze greco in vista del termine dell’adesione all’offerta da parte dei creditori privati, previsto per stasera alle 21 ora italiana.

“Il tasso delle adesioni all’offerta dei bond è buono, la percentuale di obbligazionisti che offrono volontariamente i loro titoli è molto alta. Sta andando bene, siamo ottimisti”, ha affermato la fonte che non ha però precisato la percentuale precisa dei 206 miliardi di titoli greci in circolazione che finora sono stati consegnati. La Grecia vorrebbe ottenere un’adesione del 90% e il governo per procedere con l’operazione ha fissato una soglia del 75% che tradotto sui 206 miliardi significa che dovranno accettare creditori per almeno 155 miliardi.

Rispondi

Archivi