Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Sul Nord Europa si è abbattuta la tempesta più violenta degli ultimi trent’anni. E’ stata battezzata “San Giuda” e ha portato con sé venti da 130 chilometri orari che spazzano via alberi e piogge torrenziali. La tempesta ha già causato diverse vittime in Gran BretagnaOlanda e continua a imperversare anche sulla Francia settentrionale, mentre si sta spostando verso la Scandinavia. In Gran Bretagna un uomo di 50 anni e una ragazza di 17 sono stati uccisi dalla caduta degli alberi. Mentre a Londra un uomo è morto nella propria casa a causa di un’esplosione provocata da una fuga di gas. La polizia del Sussex ha annunciato anche la morte per annegamento del 14enne disperso dopo essere stato trascinato in mare mentre giocava in spiaggia a Newhaven. E’ deceduta schiacciata da un albero anche una donna in Olanda. Inoltre una donna francese di 50 si considera dispersa in mare. Intanto l’allarme è scattato anche in Svezia e Danimarca dove si attende l’arrivo della tempesta. Le compagnie elettriche hanno avvisato gli utenti del rischio di blackout. Sospesi a partire da questo pomeriggio i collegamenti ferroviari. Sono rimasti a terra anche i traghetti, mentre si prevede che in Danimarca possa essere chiuso il ponte Storebaelt che collega le due isole danesi Zelanda (in cui è ricompresa anche Copenaghen) e Fionia.

Circa 270mila abitazioni sono senza corrente elettrica nel sud del Regno Unito. La tempesta sta causando gravi disagi alla rete metropolitana di Londra, provocando ritardi nel servizio sotterraneo e la sospensione dell’apertura dei tratti in cui la metro corre in superficie. Le avverse condizioni atmosferiche hanno già costretto alla cancellazione di circa 130 voli all’aeroporto di Heathrow e alla chiusura del porto di Dover, dove arrivano e partono i traghetti di collegamento con la Francia. La compagnia aerea British Airways ha reso noto che i voli a lungo raggio dovrebbero operare regolarmente, mentre il programma di quelli europei è stato ridotto con la possibilità che ci siano ulteriori cancellazioni nel corso della giornata.

Nella centrale nucleare di Dungeness B, nel Kent, si sono automaticamente spenti due reattori a causa di un calo nella fornitura di corrente causato dalla tempesta come riferiscono i responsabili della centrale, precisando che lo spegnimento è avvenuto in piena sicurezza e i reattori verranno riattivati una volta che la corrente elettrica sarà ripristinata. Una grossa gru si è piegata ed è caduta in pieno centro a Londra a causa del vento portato dalla tempesta San Giuda. L’incidente è avvenuto in una zona molto vicina al numero 10 di Downing Street, la residenza del primo ministro David Cameron

La tempesta sta colpendo anche la Francia nord occidentale, dove migliaia di case sono rimaste senza elettricità, e l’Olanda, in cui sono stati cancellati voli e chiusi interi tratti ferroviari. La stazione centrale di Amsterdam, inoltre, è stata chiusa a causa dei danni provocati dalla tempesta. Istituto meteorologico della Svezia ha emesso un’allerta di ‘classe 3′ in relazione alla tempesta San Giuda segnalando un “grave pericolo per il pubblico”. L’allerta riguarda le coste ovest e sud della Svezia, dove la tempesta dovrebbe arrivare in serata. 

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi