Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Palermo, 14 nov. (Adnkronos) – Con l’accusa di estorsione, la Squadra mobile di Agrigento ha arrestato Fabrizio La Gaipa, primo dei non eletti nella provincia di Agrigento alle scorse elezioni regionali siciliane. L’imprenditore pentastellato, 42 anni, è, come apprende l’Adnkronos, ai domiciliari con l’accusa di aver costretto due dipendenti dell’hotel che gestisce a firmare buste paga false.

A denunciare La Gaipa sarebbero stati gli stessi dipendenti. Diversi sono stati gli esposti inviati alla Procura di Agrigento, diretta da Luigi Patronaggio, che negli ultimi mesi ha raccolto varie testimonianze per fare luce sulla regolarità dei contratti di lavoro dell’imprenditore.

Nell’ambito dell’inchiesta risulta indagato anche il fratello dell’imprenditore arrestato, Salvatore La Gaipa, per il quale il gip ha disposto il divieto di dimora ad Agrigento. Il 5 novembre scorso Fabrizio La Gaipa, con oltre quattromila voti, era arrivato primo dei non eletti nella provincia di Agrigento.

L’articolo Arrestato per estorsione candidato M5S in Sicilia proviene da Ildenaro.it.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi