Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale











Un furgone lanciato a 80 chilometri all’ora che si butta sui passanti a London Bridge. Tre persone che scendono dal veicolo, aggrediscono i passanti a colpi di coltello alla gola e gridano:”Questo è per Allah“.  Poi arriva la polizia e gli accoltellatori svaniscono. Si materializzano pochi minuti dopo nella zona di Borough Market, a poca distanza dal ponte, dove scoppia anche una sparatoria. A poco più di due mesi dall’attentato di Westmister, Londra ripiomba nel terrore. Una lunga notte di paura che alla fine fa nove vittime, compresi i tre assalitori uccisi dalle forze di sicurezza, mentre i feriti sono addirittura 48. Tutto comincia poco dopo le 22 – le 23 in Italia – ma all’inizio le polizie parlando genericamente di “incidente”. Saranno smentiti poco dopo.

Il prequel dell’attacco va in scena quando un camion bianco ha sbandato sul marciapiede nella zona di London Bridge, falciando un gruppo di pedoni. A quel punto tre uomini escono dal veicolo, e aggrediscono a colpi di coltello i passanti, colpendoli alla gola. Sembra tutto finito ma poco dopo scatta di nuovo il panico: nuovi attacchi ai bar e ai ristoranti nel vicino Borough Market. Sembra un attacco diverso dal primo e invece sono gli tre attentatori che verranno alla fine abbattuti a notte fonda. I tre assalitori, invece, indossavano false cinture esplosive simili a quella che aveva l’attentatore di Manchester, Salman Abedi.

Voci sull’esistenza di un quarto terrorista che sarebbe sfuggito all’arresto sono state smentite dalla polizia inglese. Le forze dell’ordine, per la verità, sono state costrette ad intervenire anche in un’altra zona della città, nell’area di Vauxhall. In quest’ultimo caso si sarebbe trattato ancora di un accoltellamento ma non collegato ai primi due, secondo le prime ricostruzioni della polizia. London Bridge e Borough Market sono stati infatti definiti dalla polizia atti di terrorismo, Vauxhall no. Un uomo è stato ammanettato e arrestato, secondo quanto hanno mostrato le immagini in diretta dei circuiti televisivi internazionali ma non è chiaro dove e non ci sono conferme ufficiali.

Ignota invece per il momento l’identità dei tre assalitori di London Bridge. Non c’è ancora una rivendicazione, ma sostenitori dello Stato islamico hanno espresso soddisfazione sui social network per gli attentati.  L’attacco è avvenuto pochi giorni prima delle elezioni legislative nel Regno Unito che si terranno il prossimo giovedi. Il primo ministro britannico, Theresa May, ha convocato per questa mattina il comitato Cobra, il massimo organo di sicurezza britannico. Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha parlato di un “attacco deliberato e codardo”. L’Unità antiterrorismo della polizia britannica ha lanciato un appello: “chiunque abbia immagini o filmati dell’incidente a #LondonBridge e #BoroughMarket per favore aiuti la polizia inviandoli a ukpoliceimageappeal.co.uk.

ORA PER ORA

Ore 8 e 45 – Tory sospendono campagna elettorale
Il partito conservatore ha confermato di aver sospeso la campagna elettorale. In un comunicato, ha reso noto che “oggi non ci sarà campagna nazionale. Rivedremo la situazione nel corso della giornata e quando emergeranno ulteriori dettagli sull’attacco” terroristico

Ore 8 e 40 – “Diversi feriti in condizioni critiche”
Diversi dei feriti nell’attacco terroristico a Londra sono in condizioni critiche. Lo ha detto il sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan.

Ore 8 e 30 – sindaco Londra: “Minaccia resta alta”
“il livello ufficiale di minaccia è rimasta alta, il che significa che c’è la possibilità di altri attentati nel Paese”. Lo ha dichiarato il sindaco di Londra Sadiq Khan a seguito degli attentati di ieri sera nella capitale in cui sono morte sei persone. “La gente deve restare calma e condurre una vita normale”, ha aggiunto Khan

L’articolo Attentato Londra, furgone sulla folla e coltellate: sei morti e 48 feriti. Uccisi i 3 assalitori: “Gridavano: questo è per Allah” – ORA PER ORA proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi