Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Ha presentato una denuncia ai carabinieri per omissione di soccorso nei confronti dell’Ausl di Bologna perché, a suo dire, l’azienda non le fornisce il farmaco da lei richiesto da tempo per curare l’anoressia. Si tratta di Bedrocan, medicinale derivato dalla cannabis per il quale la donna, 58 anni, sostiene di avere prescrizione da parte di un medico e dice di essere disposta a pagarlo. E’ l’unico medicinale che vuole usare perché si rifiuta, per scelta, di assumere farmaci testati su animali. E’ un medicinale reperibile in Olanda, consentito per uso terapeutico in Italia, su ricetta.

La donna. P.N., spiega di aver utilizzato in passato anche altri farmaci, che però non avevano avuto effetto su di lei. “Sono peggiorata, continuo a dimagrire e solo la marijuana mi fa venire appetito“, dice. Da giugno 2012 ha presentato la richiesta, sollecitata con successivi telegrammi. Spiega di non aver avuto risposte formali, mentre informalmente le avrebbero detto che è la Regione a non concedere l’autorizzazione. Ha quindi contattato l’urp della Regione stessa, dopo che le sue richieste non avevano ottenuto risultato. Non avendo ancora risposta, si è presentata dai carabinieri e ora la sua denuncia è al vaglio della Procura.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi