Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

È andata più che bene, la puntata speciale in prima serata di Avanti un altro, il game show condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti su Canale5. Lo scopo di questo appuntamento inusuale in prime time era benefico, visto che si raccoglievano fondi per Ce.R.S. Onlus, una associazione che offre assistenza specialistica domiciliare per bambini con gravi disabilità.

La versione by night del minimondo bonolisiano ha ottenuto 3.466.000 spettatori e uno share del 17,34%, numeri che in questo periodo della stagione televisiva sono grasso che cola. Ad alternarsi sul trespolo del gioco, di fronte al “pidicozzaro”, concorrenti vip e personaggi “bizzarri”: Pio e Amedeo, Giulia De Lellis, Nozzolino, Gianluca Mech, la Marchesa d’Aragona, la schermitrice Antonella Fiordelisi, l’attore Alex Belli e Naike Rivelli. Ma Bonolis e Laurenti hanno potuto contare anche sull’ospitata d’eccezione di Maria De Filippi, che è arrivata in studio per rivolgere alcune domande sulla propria vita a una pittoresca concorrente calabrese.

Tra i bizzarri esponenti del minimondo e i concorrenti vip della puntata, c’è stato spazio anche per una piccola gaffe di Paolo Bonolis che, presentando Naike Rivelli, le ha attribuito la partecipazione all’Isola dei Famosi. Peccato, però, che la figlia di Ornella Muti abbia partecipato a Pechino Express, non al reality vip di Canale5. Poco male, la Rivelli ha affrontato momenti decisamente più imbarazzanti di questo, e dopo la precisazione di rito si è tornati a giocare.

Alla fine della lunga puntata, è toccato a Pio & Amedeo affrontare il gioco finale, riuscendo a vincere 100mila euro che, come detto, andranno in beneficenza al Ce.R.S.

Avanti un altro, programma molto bonolisiano, che dà sfogo ai divertissement tipici del conduttore romano, ha confermato anche ieri sera, con una puntata particolare, di essere un prodotto televisivo leggero e divertente, che usa il quiz solo come pretesto per poi accendere i riflettori sui personaggi improbabili che tanto piacciono a Bonolis. E lui è come sempre perfetto nelle vesti del padrone del circo, di domatore di bestie televisive. A volte lo sfottò sembra persino eccessivo, nei confronti dei malcapitati che accettano di sedersi sullo sgabello del programma, ma è la solita cifra bonolisiana, fatta di cazzeggio puro e atteggiamente politicamente scorretto. Bonolis si diverte così, quando conduce programmi come Avanti un altro o Ciao Darwin. Si tuffa a capofitto nella tv bassa, per il gusto della battuta e del divertimento semplice ma efficace.

Di sicuro è preferibile il Bonolis di Music, rispetto a quello che si lancia in doppi sensi da bar, ma in fondo non c’è niente di male, di tanto in tanto, lasciarsi andare all’intrattenimento ultraleggero, per il solo gusto di passare una serata spensierata. L’importante, però, è non confondere l’oro con il piombo, e saper distinguere l’ottima televisione che Bonolis sa fare dal cazzeggio fine a se stesso.

L’articolo Avanti un altro, il “cazzeggio” di Paolo Bonolis tra Pio&Amedeo, Maria De Filippi e la gaffe con Naike Rivelli proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi