Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Le hanno chiamate vedove nere, vedove inconsolabili, le vedove di Silvio. Con un certo disprezzo, una punta di disgusto e la solita presunta superiorità morale di chi guarda ai puzzoni dell’altra parte dall’alto del suo piedistallo. Perfino alcune  brave colleghe della stampa progressista non hanno trovato altro di meglio da fare se non gridare allo scandalo, al cattivo gusto: tutte imbarazzate per la scelta total black delle senatrici berlusconiane. Eppure non c’è niente di strano né di scandaloso: il giorno della decadenza da senatore di Silvio Berlusconi è stato vissuto dalle sue truppe davvero come una perdita. Il leit motiv della giornata, e della manifestazione di via del Plebiscito, è stata <la morte della democrazia>. Così l’hanno vissuto i militanti e i parlamentari azzurri. Esagerati? Può darsi, ma io non credo ci sia stata alcuna volontà, in quel nero indossato dalle senatrici, di venire meno al rispetto per le istituzioni. La loro è stata una protesta simbolica per l’avvenuta cacciata, che secondo loro non ha nulla di democratico, del proprio leader di riferimento. Ammazzato politicamente per volere della sinistra e di una certa magistratura. Che poi il leader politico sia anche considerato così amico e vicino da piangerne la sua assenza dal Senato come fosse un addio definitivo, una mancanza anche fisica, è plausibile. Perché attaccarle se la Pelino, la Bernini, la Rossi hanno vissuto così quel voto? Nessuna vergogna. Anzi, la domanda è: si devono vergognare più loro oppure la collega grillina, Paola Taverna (sempre lei), che nonostante rappresenti le istituzioni e percepisca un lauto stipendio da tutti noi, non esita a comportarsi con il consueto grado d’inciviltà e di rozzezza tipico della sua parte e gracchia al microfono “Berlusconi è una statua di cera. Un giorno di questi je sputo, nun ce la farò a trattenermi>?  Questi, purtroppo, sono i nostri rappresentanti. Meriti? Pochi. Odio tanto.   


pubblicato da Libero Quotidiano

Chi si deve vergognare davvero

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi