Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

“E’ un’indagine amministrativa, non penale, su varie operazioni di capital market”. L’ufficio stampa di Mediobanca definisce così gli accertamenti della Guardia di Finanza del nucleo Valutario che la Consob, destinataria di una segnalazione, ha inviato in Piazzetta Cuccia a Milano martedì 28 gennaio insieme ai suoi ispettori. Definizione per altro lapalissiana, visto che la procura non è ancora scesa in campo e lo farà solo se le fiamme gialle troveranno dei riscontri alle ipotesi di insider trading, cioè l’utilizzo di informazioni riservate per fare massicci guadagni in Borsa a scapito di chi non sa cosa sta succedendo, su cui si sono mossi gli uomini di Giuseppe Vegas

Per il momento la certezza è che in mattinata tra ispettori e finanzieri sono arrivati dieci uomini nella sede dell’ex crocevia del salotto buono italiano. E stanno acquisendo documenti, e-mail e informazioni in relazione all’operatività della banca. L’ipotesi ufficiosa è appunto quella di insider trading. In particolare, secondo Il Sole 24 Ore, nel mirino degli ispettori ci sarebbero due operazioni del 2013 in cui l’istituto avrebbe agito come intermediario per conto della clientela: una sulla Milano Assicurazioni fresca di passaggio dalle mani della famiglia Ligresti a quelle di Unipol, l’altra sulla partecipata Banca Generali.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi