Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Tra pochi giorni l’intera città di Milano è pronta a mettersi in pista a fianco della 75ma edizione di Eicma, con la nuova edizione della Settimana della moto, in programma a Milano, dal 7 al 12 novembre. Cinque sono le aree che hanno risposto alla chiamata dell’Esposizione internazionale: il motoquartiere Isola, l’east side di Lambrate, il clubbing district di Garibaldi-Sempione, la creative nightlife di Porta Venezia e il ‘rebelot’ dei Navigli e della Darsena. E al centro della mappa, anche quest’anno La Rinascente, luogo iconico e simbolo della città meneghina, che presenta il ‘Love to ride’.Cinque giorni, ventiquattrore su ventiquattro, per un palinsesto di oltre 180 eventi e appuntamenti in tutta Milano. Durante la settimana della moto, c’è spazio per la cultura, che viaggia dalle leggende sulla Lambretta al cabaret, dall’emozionante viaggio attraverso i manifesti pubblicitari d’epoca, all’arte contemporanea. Anche la moda e il lifestyle hanno la propria parte, con la presentazione di collezioni di abbigliamento, gioielli e accessori esclusivi per i bikers di ogni forma fino ad arrivare al mondo dei tattoo. Anche gli amanti del gourmet non avranno che l’imbarazzo della scelta, con le proposte ‘bikergastronomiche’ di brasserie e ristoranti, spaziando tra tradizione e innovazione.
La colonna sonora della settimana della moto è composta da tanta musica, di tutti i generi: da quella ‘cattiva’ dei ribelli senza redenzione a quella stilosissima dei Mod, da quella festaiola degli anni ’50 alle incursioni nel punk, nel country e nell’indie. A cui si aggiungono gli oltre 150 eventi musicali organizzati da JazzMi, quest’anno partner culturale di settimana della moto.
Rispetto al 2015 il numero degli espositori di Eicma 2017 è cresciuto del 14%, arrivando tra diretti e indiretti a 1.626. I metri quadrati della superficie espositiva netta venduta registra un incremento del 14% con un occupato lordo pari a 280.000 mq. Il 60% degli espositori che partecipano alla 75ma edizione dell’Esposizione proviene da circa 40 diversi Paesi al mondo. Numeri che hanno convinto il pubblico ad acquistare per tempo i biglietti di ingresso. La prevendita, infatti, ha registrato un +57% rispetto allo stesso periodo del 2016.
Immancabile l’arena esterna MotoLive e il Temporary bikers shop. L’impegno di Eicma nel creare momenti di formazione e informazione prende forma con l’area sicurezza realizzata in collaborazione con Confindustria Ancma. Confermata per i motociclisti la possibilità di posteggiare all’interno di Eicma. I visitatori che raggiungeranno il polo fieristico di Rho in sella alla propria moto, infatti, avranno a disposizione un parcheggio interno gratuito. Nuovo spazio, nato dall’accordo tra East Market ed Eicma, dedicato al vintage e alle moto ‘speciali’.
Gli oltre 5.000 mq faranno da vetrina a circa 100 espositori tra customizer, italiani e stranieri, che, insieme a produttori di accessori e artisti delle personalizzazioni indipendenti, mostreranno il meglio del settore. Il tutto in rigoroso stile vintage. Nell’era della mobilità sostenibile, la tutela degli utenti vulnerabili, come ciclisti e motociclisti, è un impegno imprescindibile.
Presenza tradizionale è quella della polizia stradale, che con un’attività specifica dedicata ai più giovani avvicina il mondo delle istituzioni alle nuove generazioni, che saranno protagoniste della mobilità di domani. L’emozione di guidare un moto su strada è offerta dai Motofalchi della Polizia locale di Milano, che trasmettono ai più giovani i valori della guida responsabile attraverso l’impiego di mini moto elettriche utilizzate in un ambiente controllato.
L’associazionismo è rappresentato dalla onlus ‘Basta sangue sulle strade’, che, anche in questa edizione, organizzerà una premiazione dei principali protagonisti della sicurezza stradale suddivisi per categorie. Anche la ‘Fondazione italiana per le due ruote’ promuove i valori dell’educazione stradale e dell’inclusione sociale attraverso alcune iniziative che si svolgono durante l’anno e che trovano in Eicma l’occasione per essere raccontate e disseminate.
Di fianco al mondo delle istituzioni e delle associazioni, l’area sicurezza ospita anche aziende che coniugano il business e la responsabilità sociale, attraverso lo sviluppo di prodotti innovativi dedicati alla protezione di quanti scelgono la moto per i propri spostamenti quotidiani. Motoairbag è tra le prime aziende ad avere sviluppato un airbag per uso motociclistico a funzionamento meccanico, che coniuga efficacia nelle prestazioni e affidabilità nel tempo. Holo è, invece, un dispositivo unico nel panorama nazionale, che consente al conducente, in caso di guasto del mezzo, di proiettare un triangolo luminoso sulla superficie stradale senza dover scendere dal veicolo ed esporsi al rischio di essere investito.
Ci sarà anche MotoLive, l’area esterna di Eicma che offrirà racing, eccitazione e intrattenimento grazie alla presenza di prestigiose gare come le finali dei Challenge Yamaha 2017, discipline MX e Enduro, con l’assegnazione dei relativi titoli per classe, lo Scrambler Ducati Flat Track Challenge, che si alterneranno alle competizioni International Supermotocross, International SuperEnduro, International Quad Cross, International Flat Track, dove i piloti gareggeranno per contendersi il titolo sul circuito del MotoLive. Completano il programma l’International Supermoto, le finali regionali Lombardia e Piemonte Supermoto X-Offraod e tanti altri appuntamenti.
Non mancheranno momenti dedicati alle acrobazie dei Riders del Freestyle Motocross che, grazie al team DaBoot, offrirà uno spettacolo imperdibile e una scarica di adrenalina indimenticabile. Da non perdere le performance dello Show Action Group, che riesce a coniugare alla perfezione un’esecuzione tecnica raffinata con il sano divertimento.

L’articolo Eicma 2017, tra moda e gastronomia al via settimana della moto proviene da Ildenaro.it.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi