Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

E’ cominciata questa settimana la mobilitazione della Fiom negli stabilimenti Fca e Cnh per il futuro occupazionale e contrattuale dei lavoratori. Lo riferisce in una nota Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil, secondo cui ci sono “troppe incertezze sul futuro, sia per il polo del lusso che per la produzione di utilitarie”. Dopo la Carrozzeria di Mirafiori, i contratti di solidarieta’ – fa notare il sindacalista – partono anche alla Maserati di Grugliasco per 1.582 dipendenti su 1.683 totali, per 6 mesi e “le giornate di fermo per i centri di ricerca e per la produzione sono ormai da allarme rosso”. Fino a sabato 17 marzo, la Fiom organizzerà oltre 20 iniziative di mobilitazione. Per oggi sono state indette iniziative a Enti Centrali e Crf di Pomigliano, Magneti Marelli Caivano e Fca Grugliasco. Domani, giovedì 15 marzo i volantinaggi e le assemblee riguarderanno Magneti Marelli Bologna, Magneti Marelli di Crevalcore, Fca Gb Vico Pomigliano, polo logistico Gb Vico di Nola, Fca Melfi, Fca Cassino, Pcma Magneti Marelli Paliano (proclamate 2 ore di sciopero per turno), Cnhi Lecce, Magneti Marelli Bari, Fca Foggia. Venerdi’ 16, poi, ci saranno volantinaggi alla Cnhi e alla Maserati di Modena.

L’articolo Fca, mobilitazione Fiom per occupazione e contratto: iniziative a Pomigliano, Nola e Caivano proviene da Ildenaro.it.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi