Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Scatti fotografici che ritraggono corpi di donne bellissime ma segnati dalle cicatrici della loro lotta contro la malattia. E’ la mostra fotografica ‘Scars of life’ allestita presso l’ospedale Cardarelli di Napoli da oggi e fino al 30 marzo e realizzata in collaborazione con il Comitato Ad Astra. Gli scatti, realizzati dal fotografo Daniele Deriu, ritraggono corpi di modelle, donne bellissime che si mostrano all’obiettivo con le cicatrici della battaglia che hanno condotto e stanno conducendo contro la malattia. ”Il Cardarelli – ha detto il direttore generale, Ciro Verdoliva – è ancora una volta al fianco delle donne. Con questa mostra vogliamo presentare l’insulto al corpo delle donne dovuto a malattie importanti come trapianti di cuore, amputazioni, tumori. Sono donne che mostrando le loro cicatrici vogliono dare coraggio a chi quella battaglia la sta ancora portando avanti e vive in un inferno”. Ed è alle donne che Verdoliva rivolge il suo sostegno: ”Non abbiate paura, affidatevi anche nelle mani dei professionisti del Cardarelli che hanno il solo scopo di lavorare per garantire la salute”. Testimonial dell’iniziativa è l’attrice Cristina Donadio che si è detta ”orgogliosa, felice ed emozionata” ed ha portato la sua personale esperienza della malattia. ”Questa mostra fotografica – ha sottolineato – rende onore e vita alle donne meravigliose colpite da tumore e spero di poter essere fotografata anche io al più presto. Ritengo che ogni donna che ha attraversato l’avventura del tumore si porta dietro un segno, ha un valore aggiunto e quel segno racconta il nostro essere guerriere per noi e per gli altri”. L’attrice ha raccontato di aver svolto tutto il suo percorso di malattia (prima, durante e dopo) a Napoli. ”Oggi c’è la consapevolezza – ha affermato – di non dover più scappare dalla nostra città perché ci sono strutture come il Cardarelli che funzionano per far sì che tutto il negativo e il pauroso della malattia sia superato facendoci sentire accolte, protette e curate nel migliore dei modi”. Il Cardarelli, infatti, è il principale pronto soccorso oncologico nell’ambito della rete oncologica istituita dalla Regione Campania e, come prevede il decreto 98 del 2016, è stato individuato come referente per patologie oncologiche operando con un team multidisciplinare che prende in carico il paziente così da formulare il migliore programma diagnostico – terapeutico per ogni singolo paziente. ”Siamo convinti – ha concluso il dg Verdoliva – che sia necessaria un’alleanza terapeutica tra medici e pazienti perché grazie all’intesa cresce la forza per affrontare un percorso così difficile”. Il lavoro del Cardarelli a favore della salute delle donne ha fatto sì che l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna assegnasse alla struttura, per il biennio 2018 – 2019, due bollini rosa sul massimo di tre.

L’articolo Fotografia, al Cardarelli in scena la mostra “Scars of Life” proviene da Ildenaro.it.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi