Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

“Napoli e i suoi mille colori”, è il titolo della sezione che il festival Creuza de Mà dedica all’interno del suo cartellone alla città partenopea e al rapporto privilegiato che intrattiene con la musica per il grande schermo. Dopo Carloforte (dove è stata in programma da venerdì 27 a domenica 29 ottobre) la rassegna approda a Cagliari da domani sino a domenica 5 novembre, e concentra il focus in due serate – venerdì 3 e sabato 4 – sul cinema e la musica napoletana esplorando colori, suoni e sfumature di una produzione autonoma e riconoscibile nella sua vena espressiva. Un filo rosso legherà il capoluogo campano a quello sardo. Tanti gli ospiti attesi per questa seconda parte del festival diretto dal regista Gianfranco Cabiddu e giunto alla sua undicesima edizione: Enzo Avitabile che si esibirà in concerto sabato 4, Alessandro Rak che, venerdì 3, presenterà con Marino Guarnieri la sua “Gatta Cenerentola” con le musiche di Dario Sansone; Pivio e Aldo De Scalzi, autori della colonna sonora di “Ammore e Malavita” dei Manetti Bros che sarà presentato sempre venerdì 3, e Giorgio Verdelli che porterà il suo documentario dedicato a Pino Daniele. “Napoli e i suoi mille colori” si apre venerdì 3 all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari con la proiezione, alle 16, di “MaLaMènti”, un cortometraggio sperimentale di Francesco Di Leva (che sarà presente al festival) con le musiche di Francesco Forni, che affronta con ironia e ispirandosi al mondo dei fumetti il tema della criminalità. Alle 16,30 si proietta quindi “Pino Daniele – Il tempo resterà” per la regia di Giorgio Verdelli. Le canzoni e le frasi di Pino Daniele sono il filo conduttore del documentario: un percorso emozionale tra i luoghi della sua Napoli, per raccontare la sua idea di musica in movimento perenne, come la società di quegli anni che lui ha interpretato con una cifra innovativa e inimitabile. A seguire Riccardo Giagni conversa con Giorgio Verdelli. A partire dalle 18 scorrono sullo schermo le immagini di “Gatta Cenerentola” per la regia di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri con le musiche di Dario Sansone. Il film, reduce dal successo veneziano, è una fiaba animata che, partendo dal racconto di Basile e dall’opera di De Simone, racconta le due anime di Napoli, tra passato e presente, speranza e rassegnazione. Al termine Riccardo Giagni modera l’incontro con Alessandro Rak, Marino Guarnieri e Dario Sansone. Alle 21 Giagni incontra Pivio e Aldo De Scalzi e il pubblico del festival. A seguire, ancora un film in visione: “Ammore e malavita” per la regia di Marco e Antonio Manetti e musicato da Pivio e Aldo De Scalzi.

L’articolo I “Mille colori di Napoli” animano il festival della musica a Cagliari proviene da Ildenaro.it.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi