Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Sarà affidata allo spettacolo “Il senso del dolore” di Maurizio de Giovanni l’inaugurazione, sabato 4 novembre 2017 alle ore 21.00 (in replica fino a domenica 13), della stagione teatrale 2017/2018 de Il Pozzo e il Pendolo Teatro di Napoli, dodici titoli, da novembre ad aprile, che descrivono, coerentemente, il percorso compiuto fino ad oggi e iniziato diciotto anni fa. Per questa diciottesima stagione si è ceduto un po’ alla “nostalgia” degli anniversari importanti. I titoli in programma compongono, per motivi diversi, un cartellone rappresentativo delle tappe più importanti nel percorso dello spazio eventi, ubicato nel cuore del Centro Antico di Napoli. Il primo spettacolo in scena, dal 4 al 13 novembre, sarà “Il senso del dolore” di Maurizio de Giovanni, con Nico Ciliberti, nell’adattamento e la regia di Annamaria Russo. Dal 25 al 27 novembre, sarà Rosaria De Cicco la protagonista de “L’ultima eclissi” di Stephen King. Marco Palumbo, Peppe Papa e Fabio Rossi saranno gli interpreti, dal 2 al 4 dicembre, di “Uno studio in rosso” di Conan Doyle, l’atto di nascita di Sherlock Holmes. Dall’8 al 10 dicembre, sarà in scena La tombola dei fantasmi di Annamaria Russo, con Marianita Carfora, Andrea de Rosa, Marco Palumbo, Peppe Papa. Antonello Cossia, dal 16 al 18 dicembre, darà vita a “Ultime notizie dalla famiglia” di Daniel Pennac. Dal 21 al 30 dicembre, per il dodicesimo anno consecutivo, sempre sold-out, torna in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens, con Paolo Cresta e Carlo Lomanto. Un racconto a due voci, una fatta di parole, l’altra di suoni. La programmazione del nuovo anno inizierà con “Racconto d’inverno” di Anne Radcliffe, con Andrea De Rosa e Fabio Rossi, in scena dal 5 al 15 gennaio.

L’articolo Il Pozzo e il Pendolo, via alla stagione teatrale con “Il senso del dolore” di Maurizio De Giovanni proviene da Ildenaro.it.

tovato su: Il Denaro

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi