Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Gentiloni rimanda Renzi e lo Ius soli a settembre

Il governo evita le trappole (anche renziane) e rinvia all’autunno la legge sulla cittadinanza. Esultano i leghisti, protestano i bersaniani di Mdp

di

Ma mi faccia il piacere di

Dio li fa, poi li accoppia. “Berlusconi ha tanti limiti, ma non è di sinistra” (Matteo Renzi, Bersaglio Mobile, La7, 12.7). Così siete in due. Lottizzati. “Consip, Lotti un’ora dai pm: ‘Sereno, ho risposto a tutte le domande’” (La Stampa, 15.7). Ha scambiato l’interrogatorio per la maturità. Ce lo dice lui. “Vi racconto cos’è un […]

In spiaggia

S’alza il vento, ecco Capalbio in fiamme. Volano ombrelloni a Ostia. E frana Scilla

Brucia la pineta del mare vip. Feriti sul litorale romano

di
Conflitti

La guerra che verrà alla fine del Califfo

Curdi per l’indipendenza, israeliani contro Iran, sciti e sunniti per il Medio Oriente. Nessun compromesso all’orizzonte del campo di battaglia attuale tra Siria e Iraq

di
l’intervista

“É assurdo: 5.500 Comuni accolgono zero migranti”

Decaro – Il sindaco di Bari e presidente dell’Anci: “Matteo sbaglia con l’‘aiutiamoli a casa loro’. Ma sono troppi”

di

Commenti

Il CHIERICO VAGANTE

La resistenza “nera” anti-Bergoglio e il sogno di un’adunata scismatica

La destra clericale rievoca la riunione di Lefebvre a Roma nel 1977, ma arrivò lo stop di Umberto di Savoia

di
Scripta Manent

Gli insegnanti vanno pagati bene, parola di Atalarico

“Di recente siamo venuti a conoscenza che i docenti dell’eloquenza romana non ricevono le retribuzioni stabilite del loro lavoro, e che per il mercanteggiare di alcuni accade che risulti ridotta la cifra attribuita ai maestri di scuola. Pertanto, siccome è evidente che la ricompensa mantiene in vita le arti, abbiamo ritenuto ingiusto che venga sottratto […]

di
cosa resterà…

Io e Manolita in fuga da Luciano

La notizia del giorno è che Pina ha lasciato Lucio. La cosa non è passata inosservata, visto che Lucio, non perde occasione di raccontare il “doloroso” episodio a chiunque incontri. Cronache di una “tragedia” non annunciata. Ieri io e Manolita stavamo parlando di temi importanti, tipo i miei capelli, all’improvviso si materializza Lucio, finge di […]

di

Cronaca

Le parole

Da Triton a Sprar

Trattato di dublino È il regolamento dell’Unione europea: stabilisce criteri e meccanismi per l’esame, e l’eventuale approvazione, di una domanda di protezione internazionale presentata da un cittadino di un Paese terzo. È l’aggiornamento della Convenzione firmata nella capitale irlandese il 15 giugno 1990. Operazione Triton Il piano è stato messo a punto tra settembre e […]

di
In Sicilia

I sindaci: “Difendiamo solo la nostra gente”

Nebrodi – Continuano le tensioni nel messinese dopo l’arrivo non previsto di 50 africani

di

Economia

Per le (non) urgenze c’è il numero unico

Mentre la maggior parte delle città italiane non ha ancora idea di che cosa sia il numero unico di emergenza 112 – l’Ue lo chiede dal 2004! –, a Trieste (dove il 112 è partito ad aprile), in anticipo su tutte, dal 1 luglio è entrato in funzione il call center per le cure mediche […]

di
Micro & Macro

I rischi della Flat Tax al 25%: nuovo debito pubblico e molte proteste

L’istituto Bruno Leoni ha la giusta idea di superare l’Irpef, svuotata da cedolari e detrazioni. Ma politicamente è arduo

di

Se a tavola c’è il glutammato non c’è bio o veg che tenga

Il pericoloso additivo esaltatore di sapidità è contenuto in gran parte dei cibi pronti

di

Italia

Libero software in libero Stato: l’ardua guerra ai big del digitale

Anche i software vengono discriminati: sugli smartphone, i tablet, sui pc, ci sono ad esempio applicazioni preinstallate che spesso non si riesce a disinstallare. L’azienda che costruisce il dispositivo fisico sceglie per l’utente anche la struttura non fisica, i programmi che fanno funzionare il sistema o anche quelli per navigare online. Non si possono rimuovere […]

di
Il trotto

San Siro, il “tondino” che fa litigare Comune e Regione

Lo storico impianto di Milano è abbandonato da quattro anni e sull’aera si scatenano gli appetiti immobiliari. Braccio di ferro in corso tra Palazzo Marino e Pirellone sulla proposta di vincolo

di
Costa Sud

Libia, il potere nasce nel controllo dei disperati

Decine di corpi galleggiano a poche miglia dalla costa libica. La Guardia Costiera ci passa accanto, li sfiora, e li supera. La priorità è salvare quelli ancora in vita, e per i morti non c’è spazio: “Sono uscito in mare con la guardia costiera di Zawiya” dice un volontario della Mezzaluna Rossa libica che preferisce […]

di

Mondo

L’intervista – Juan José Millas

“Il romanzo europeo è un thriller: ha tutta l’aria di non finire bene”

Disoccupazione, rottura del patto sociale, tv spazzatura Lo scrittore spagnolo fa uscire “Dall’ombra” i peccati del mondo Occidentale

di
Storia&Geografia

Gli amici e i nemici di Donald Tump

La campagna elettorale faceva presumere, insieme con il linguaggio sboccato e insultante, una sorta di compagnone che è tanto pesante nella scene di collera quanto effusivo e di buon umore quando le cose vanno nel verso giusto. Non è stato così. I sondaggi lo danno in basso (ma c’è da immaginare che si tratti più […]

di

Sport

La curiosità

Tutti i numeri sull’erba

Roger Federerè il primo tennista a vincere a Wimbledon senza perdere un set dopo Bjorn Borg nel 1976. Prima di lui, erano riusciti nell’impresa Donald Budge nel 1938, Tony Trabert nel 1955, Chuck McKinley nel 1963. Per quanto riguarda l’età, invece, lo svizzero è il più anziano campione di Wimbledon dell’era Open. Mentre prima di […]

di
Tour de France

Froome “buca” ma rientra, Aru tiene

Alla Grand Boucle è la volta del successo dell’olandese Bauke Mollema che ieri si è aggiudicato la quindicesima tappa, la Laissac-Sévérac-l’Église a Le Puy-en-Velay. Il corridore della Trek-Segafredo è arrivato in solitudine al traguardo con 19’’di vantaggio sugli inseguitori. Secondo, l’italiano Diego Ulissi che l’ha spuntata allo sprint sul francese Tony Gallopin e lo sloveno […]

di

Otto volte re di Wimbledon Federer non perde un set

Dodici mesi fa nessuno avrebbe potuto pronosticarlo. E forse nessuno ci avrebbe neanche creduto. Tanto meno dopo il ritito semi-forzato al termine di Wimbledon dello scorso anno. La decisione di allontanarsi dai campi per sei mesi, rimettere a posto schiena e ginocchio, per poi tornare a giocare come se nulla fosse a inizio 2017. In […]

di

L’articolo In Edicola sul Fatto Quotidiano del 17 luglio: Numeri incerti al Senato: il premier per evitare trappole (anche interne) rimada tutto all’autunno mettendo così sottochiave la durata della legislatura proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi