Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Ad un giorno dalla chiusura della frontiera macedone, circa 2000 persone sono riuscite a passare sfondando il cordone di sicurezza, nonostante i tentativi da parte della polizia di bloccare il flusso migratorio. I migranti sono riusciti a sfondare la frontiera tra Macedonia e Grecia, la maggior parte di loro è diretta verso la stazione ferrovia di Gevgelia, nello stato balcanico. Giovedì la Macedonia ha dichiarato lo stato di emergenza nelle due regioni di frontiera, quella del nord al confine con la Serbia e quella del sud al confine con la Grecia, a seguito dell’ingresso di migliaia di rifugiati nel Paese nelle ultime settimane.

Le forze dell’ordine cercavano d’impedire il passaggio dei migranti come ordinato loro dal governo, anche utilizzando granate assordanti. Un poliziotto ha dichiarato all’agenzia di stampa americana “fino a nuov’ordine, la situazione resterà così”. La Macedonia chiede un maggiore sostegno di Bruxelles e la partecipazione della Commissione europea per risolvere l’emergenza immigrazione. “I migranti che entrano dalla Grecia sono passati da 500 a 3mila al giorno” ha detto il ministro degli Esteri Popovski “l’assistenza che riceviamo dalla comunità internazionale è simbolico, il peso principale è a carico delle istituzioni macedoni”.

 

The post Macedonia, circa 2000 migranti sfondano la frontiera con la Grecia, contro di loro granate assordanti appeared first on Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi