Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Il governo ha posto la questione di fiducia sul ddl di conversione del decreto per l’efficientamento degli uffici giudiziari, quello che contiene tra l’altro la norma che ritarda la pensione per i magistrati al vertice di Corte di Cassazione, Consiglio di Stato e Corte dei Conti. A chiedere la fiducia nell’Aula del Senato è stato il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi. Le opposizioni hanno presentato pregiudiziali di costituzionalità anche sulla base, come ha spiegato Maurizio Buccarella (M5S), del parere della commissione Affari Costituzionali che esprimeva dubbi sulla cosiddetta “norma Canzio”, quella appunto che proroga di un anno l’andata in pensione solo per “un pugno di magistrati” (14 per l’esattezza) tra cui il primo presidente della Corte di Cassazione Giovanni Canzio. Le pregiudiziali, presentate da Lega Nord, M5s, Forza Italia e Sinistra Italiana, sono state respinte. “Si tratta di un provvedimento palesemente ad personam” ha detto tra l’altro la presidente del gruppo misto Loredana De Petris, al Senato.

In precedenza l’Anm, l’associazione dei magistrati, aveva chiesto di fermare la conversione del decreto in legge almeno fino all’incontro del 24 ottobre tra il presidente Piercamillo Davigo e dall’altra parte il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Secondo l’Anm il provvedimento ha presenta “profili di incostituzionalità e di contrasto con il diritto comunitario di alcune norme del decreto”. Non solo. Parere contrario era stato espresso anche dal Csm: il plenum aveva approvato all’unanimità un parere trasmesso poi al ministero della Giustizia. Secondo il Consiglio superiore della magistratura la proroga limitata a una ristretta cerchia di magistrati introduce una “disparità di trattamento tra giudici di legittimità e di merito” con la conseguenza di porre “in discussione il principio” sancito dall’articolo 107 della Costituzione “a presidio della pari dignità di tutte le funzioni”.

L’articolo Pensioni magistrati, il governo mette la fiducia sulla “norma Canzio”. Bocciate le pregiudiziali di costituzionalità proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi