Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Con una grande seconda manche la francese Tessa Worley ha vinto lo slalom gigante femminile di Sestriere, valido per la Coppa del Mondo di sci. Con il tempo di 2.17.37 la transalpina ha preceduto di appena 0.15 centesimi una super Sofia Goggia. Terzo gradino del podio per la svizzera Lara Gut a 0.29 centesimi. Quinta l’altra italiana Marta Bassino a 1.01. L’americana Mikaela Shiffrin, al comando dopo la prima manche, chiude solo al sesto posto a 1.04.

L’azzurra continua a entusiasmare e, dopo i tre podi ottenuti fra Canada e Stati Uniti in gigante, supergigante e discesa, e incendia di entusiasmo i circa 10mila spettatori italiani che hanno assistito al gigante sulla Kandahar Giovanni Agnelli di Sestriere. Con un’altra prova tutta cuore e grinta, la 24enne bergamasca ha sfiorato quel primo successo che sembra a questo punto solo questione di tempo. “Sì, ma ogni gara è a sé stante. Io vivo giorno per giorno ed è ora di pensare alla prossima settimana”, ha frenato l’azzurra in conferenza stampa. “È stato bellissimo qui in Italia, c’era un pubblico pazzesco che tifava per le italiane. Una giornata da incorniciare”, ha aggiunto la finanziera di Albino. “La gara era abbastanza lunga, due manche da 1’10 ma sono in un buon momento di forma e non mi è pesato. I rischi presi sono riusciti a recuperarli. Sono molto contenta della mia tenuta fisica”, ha proseguito una Goggia raggiante e ancora carica di adrenalina.

La giovane azzurra è in un momento di forma stratosferico: “Ci avrei messo la firma per fare un inizio di stagione del genere. Domani non farò lo slalom. In ottica combinata ci avrei pensato, ma visto che ieri in allenamento ho preso un tironcino alla gamba non sono nella condizione per fare una disciplina che di solito non faccio”. Non solo Goggia, tutta la squadra italiana di gigante anche oggi ha fatto una bella figura con il quinto posto di Marta Bassino, il 14° di Manuela Moelgg e il 15° di Francesca Marsaglia. “In gigante siamo la squadra più forte in Coppa del mondo e dobbiamo abituarci ad uno standard elevato. In Italia quando una atleta vive un grande momento di forma sembra una cosa sporadica e invece dobbiamo alzare l’asticella e i parametri di confronto a livello fisico e mentale. Questo è un buono standard ma possiamo fare ancora di più”, ha detto l’azzurra. Goggia protagonista di uno splendido inizio di stagione ma “non ho dediche particolari, se non alle persone che mi vogliono davvero bene”. E alla fine simpatico il siparietto con l’amica e rivale Lara Gut, oggi terza.

L’articolo Slalom gigante a Sestriere, Sofia Goggia ancora sul podio: seconda dopo Worley proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi