Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Un’enorme macchia solare, con un estensione di 120mila chilometri, è apparsa sulla superficie del Sole ed entro tre giorni ‘raggiungerà’ il nostro pianeta. La macchia extralarge è stata ribattezzata ‘AR2665’ ed è visibile dal pianeta Terra anche tramite dei telescopi amatoriali. Per il momento si trova vicino al bordo del disco del Sole, ”ma tra circa un paio di giorni arriverà al centro del disco e ‘punterà’ verso la Terra e a quel punto potremmo aspettarci fenomeni in grado di provocare tempeste magnetiche sul nostro pianeta” ha detto all’Ansa Mauro Messerotti, dell’Osservatorio di Trieste dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), consigliere per lo spaceweather della direzione scientifica dell’Inaf, e dell’università di Trieste.”È una tipica macchia di fine ciclo del Sole: è molto complessa dal punto di vista magnetico – ha aggiunto l’esperto – e si è formata a una bassa latitudine, perché quando la nostra stella si avvicina alla fase di attività minima le macchie tendono a formarsi verso l’equatore”. Nel filmato, girato dal ‘Nasa’s Solar Dynamics Observatory‘, la macchia solare è messa a confronto con un pallino blu, che rappresenta approssimativamente la dimensione del pianeta Terra.

L’articolo Sul Sole appare una macchia nera più grande della Terra. Lo spettacolare video della Nasa proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi