Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Morti nel loro appartamento di Urbino a causa della fuoriuscita di monossido di carbonio. I cadaveri di un uomo belga di 47 anni e di una donna del posto, 50enne, sono stati rinvenuti dai pompieri in uno stabile in Via delle Stallacce, nel centro storico della città marchigianaInizialmente si era parlato di 2 studenti universitari deceduti. Una terza persona, una pensionata di 76 anni, è stata portata in ospedale dopo esser svenuta nella sua abitazione, nello stesso stabile. La morte della coppia, trovata in camera da letto, risalirebbe alla mezzanotte scorsa, secondo una prima valutazione del medico legale. Le esalazioni di monossido di carbonio si sarebbero sprigionate da una caldaia. Sul posto sono intervenuti la pm Simonetta Cattani e gli uomini della polizia.

Stando alle ricostruzioni riportate dalla versione online Resto del Carlino, i vigili del fuoco erano stati allertati proprio perché l’anziana non rispondeva al citofono. Entrati nella sua abitazione per soccorrerla, i pompieri si sono poi accorti della perdita di gas proveniente dal piano sottostante. Hanno pertanto fatto irruzione nell’appartamento dei due studenti, che però erano già morti.

L’articolo Urbino, muore una coppia per una fuga di gas. Anziana ricoverata proviene da Il Fatto Quotidiano.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi