Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

aver

Prima un bambino ferito alla testa da una manganellata, poi una dura carica della polizia che spara proiettili di gomma sui manifestanti. Senza contare, nel corso dell’ultimo anno, centinaia di arresti e decine di episodi di violenza nell’indignata Puerta del Sol. La Spagna non dorme più sonni sereni. E non solo per la crisi economica che stritola le famiglie e rovina le casse pubbliche. “C’è una tendenza a limitare l’opinione pubblica”, confessa preoccupato Diego Valderas, coordinatore generale di Izquierda Unida, pronto a chiedere conto e ragione dell’ultima incresciosa vicenda al ministro degli Interni. Accade a Siviglia, sabato scorso. Una giovane reporter dell’emittente laSexta Noticias è stata arrestata, insieme ad altre quattro persone, con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale. “In otto anni di professione non ho mai vissuto una situazione del genere. Mi hanno tolto la telecamera e mi hanno costretta a salire sul furgoncino della polizia”, ha spiegato indignata Ana García, dopo 20 ore di detenzione che nessun organo istituzionale riesce ancora a spiegare.

 

Guai in vista per Wang Xiaomei, modella cinese di 23 anni, che è stata condannata a nove mesi di carcere per essersi fatta fotografare in pose sexy vestita da poliziotta. Per il momento la pena è stata sospesa, vale a dire che la giovane potrà evitare la galera se nei prossimi mesi manterrà una condotta corretta. L’indossatrice ha ammesso in tribunale di aver “impersonato un funzionario” e di aver diffuso immagini lesive della dignità della polizia.

La protesta dei cittadini – A causa degli scatti, la ragazza, che nelle foto appare in calzoncini corti e in pose ammiccanti, è stata attaccata da moltissimi cittadini. Secondo il blogger Anthony Tao, le autorità avrebbero trovato di cattivo gusto le didascalie nelle quali la finta poliziotta si lamentava delle attenzioni che riceveva dai suoi superiori con i quali “era costretta a uscire tutte le sere”. 

 

Pierferdinando Casini non accetta le critiche di Silvio Berlusconi. Il Cav lo accusa di non aver mantenuto la parola e di aver mandato a monte il nuovo centrodestra dei moderati. E lui non ci sta e risponde seccato: “Candida Maroni e vuole affidare anche la Lombardia alla Lega e dice che io ho mancato di parola? Forse è un pò confuso”,ha affermato Pierferdinando Casini, a margine di un convegno dell’Udc a Brescia. Sul futuro Casini non ha dubbi vuole un Monti-bis: “Noi abbiamo la nostra  linea che è quella del Ppe e che si augura che gli sforzi di Monti non si interrompano e che possa andare avanti anche per la prossima legislatura. Questo non significa tirare Monti per i capelli ma noi ci presentiamo con la nostra faccia. Questo Governo lo difendiamo non perchè Monti è bello e ci piace – ha chiarito – ma perchè, se non ci fosse stato questo Governo, che ha avuto la capacità di cantare fuori dal coro e fare cose sgradite, probabilmente l’Italia non sarebbe qui a parlare di futuro per le prossime elezioni. Il nostro obiettivo, ha sostenuto Casini, è di cercare di evitare quella politica di populismo e demagogia che ci ha rovinato”. Poi dà un’altra stoccata a Berlusconi definendolo un uomo del passato: “Siamo in democrazia, decidano gli italiano se affidarsi o meno ai   demiurghi del passato”. E infatti proprio Casini è un uomo nuovo. Lui si che può criticare il Cav. Pierferdy è in parlamento dal 1983. Lui non è un demiurgo del passato…

Sempre più hot la Papi girl Barbara Guerra. Su Twitter ha pubblicato una foto in cui è in topless e si lamenta di aver la febbre. Ma la temperatura la fa alzare ai suoi follower che avranno un aumento del battito cardiaco a vedere queste immagini. Fra cui spicca, anche un uomo misterioso mezzo nudo semicoperto dalle lenzuola e il commento: “Te amo mio amor…”.


pubblicato da Libero Quotidiano

Barbara Guerra, topless da urlo su Twitter

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Sempre più hot la Papi girl Barbara Guerra. Su Twitter ha pubblicato una foto in cui è in topless e si lamenta di aver la febbre. Ma la temperatura la fa alzare ai suoi follower che avranno un aumento del battito cardiaco a vedere queste immagini. Fra cui spicca, anche un uomo misterioso mezzo nudo semicoperto dalle lenzuola e il commento: “Te amo mio amor…”.


pubblicato da Libero Quotidiano

Barbara Guerra topless da urlo su Twitter

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Il vecchio che avanza – Massimo Donadi ormai ha preso il largo. Antonio Di pietro è rimasto sulla nave che ormai è quasi affondata aggrappato all’albero maestro. Il capo dei naufragli dell’Idv, Donadi ha fondato un movimento tutto suo. Sulla zattera si è portato anche Nello Formisano, Stefano Pedica, Giovanni Paladini e Gaetano Porcino. Il movimento si chiama Diritti e Libertà. Massimo Donadi ora vuole appoggiare senza se e senza ma Pierluigi Bersani. Tonino sta perdendo su tutta la linea. Prima lo mollano in alto mare con un partito a pezzi e ora fanno i Tonino-bis in una coalizione di centrosinistra. L’ex capogruppo alla Camera dell’Idv vuole rifarsi il look:” Il nostro è un partito a energia pulita non chiederà mai i fondi pubblici, ma andrà avanti con i contributi dei cittadini e che non candiderà condannati e si fonderà sulla legalità”. Insomma Donadi vuole mettersi in proprio e lo fa seriamente. 

Tonino come l’ha presa?  - Sul passato è severo: “E’ finita l’epoca dei partiti padronali, dell’uomo solo al comando in cui non c’è democrazia, la legge elettorale vigente è la prova che chi non ha democrazia al proprio interno non può produrre democrazia nel Paese. Il nostro è un partito che mette avanti il progetto di squadra, di collettivo. Il nostro è uno dei pochi partiti che nascerà non avendo nessun nome di persona nel proprio simbolo, non ha un presidente, un segretario, ma ha un portavoce. La politica non si fa con i leader carismatici, con i faccioni in tv e i salvatori della patria”. E’ finito il tempo del tutti uniti per Tonino. Di Pietro ha già perdonato il suo figlio ribelle: “Sono molto contento di aver portato brave persone in Parlamento e mi auguro che possano continuare a fare politica e confrontarsi nel merito con noi. Non c’è nessuna polemica”. E Donadi gli risponde così:”Non sarò mai un rancoroso, ne voglio ricordare tanti momenti buoni e battaglie belle. Il suo errore più grande è stato l’aver detto che il governo Monti è sbagliato, ma aver rotto il centrosinistra che, vincendo le elezioni, sarebbe l’unico soggetto politico in grado di impedire un Monti bis”. La nuova strada di Donadi è però un duro colpo per l’Idv. E il nuovo capogruppo Antonio Borghesi dice: “Siamo stati investiti da un tir e ora ci vogliono dare il colpo finale”. 

Si chiama Tonio Borg noto anche per essere un anti-abortista e contrario all’immigrazione. Patrizia Toia, ex Margherita, ha dichiarato ad Avvenire di aver votato a favore. Anche Vittorio Prodi, fratello di Romano, ha lasciato trasparire un sostanziale assenso.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Il PD ha votato per il commissario Ue omofobo?

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Un uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco per strada a Milano, in zona Lotto-Fiera. Ad avvisare la polizia sono stati alcuni passanti. Per il momento l’uomo non è ancora stato identificato, ma si tratterebbe di un individuo di carnagione chiara tra i 50 e i 60 anni. Da un primo esame è stato colpito alla testa.

L’omicidio è avvenuto attorno alle 19,30, all’angolo tra via Alberto Mario e via Mosè Bianchi. L’avventore di un bar ha raccontato di aver sentito il rumore degli spari e di aver visto, uscendo dal locale, una persona che indossava un casco, allontanarsi di corsa. Inutili i tentativi del personale del 118 arrivato sul posto pochi minuti dopo, per la vittima non c’è stato più nulla da fare.

 

C’è anche Fabrizio Corona tra le vittime di Alberto Barin, il cappellano del carcere di San Vittore arrestato con l’accusa di concussione e violenza sessuale per aver preteso rapporti sessuali in cambio di favori da sei detenuti della prigione milanese. Il paparazzo, che nella stessa San Vittore è stato detenuto nel 2007 nell’ambito dell’indagine Vallettopoli (che lo ha portato a una condanna definitiva per estorsione e tentata estorsione) sostiene di essere stato avvicinato dal prete, che gli avrebbe fatto intendere di essere pronto ad aiutarlo in vario modo di fronte a un’intesa sessuale.

Il racconto – Corona  affida a www.socialchannel.it, sito di gossip che ha collaborato a fondare, le proprie confessioni. Il fotografo racconta di aver conosciuto Barin appena entrato nel carcere di San Vittore e di aver trovato in lui un buon appiglio nello scoramento provato nel trovarsi in cella. Il rapporto poteva considerarsi amichevole, ricostruisce il fotografo, fino a quando il cappellano lo convoca nel suo ufficio: “Capii immediatamente che c’era qualcosa di strano – sono le parole di Corona -.Tirava un’aria particolare e fui assalito da una sensazione di forte ansia. Poi Barin – aggiunge -, oltre che guardarmi con occhi diversi, ammiccanti, cominciò a fare battute ambigue. Provò a toccarmi, promettendomi agevolazioni su questo e quell’altro. Mi incazzai e turbato – conlude -, andai via”. Corona racconta di essere rimasto interdetto dall’incontro (“Ci ha provato con me – scrive -, continuavo a ripetermi in testa. A mente lucida lo volevo ammazzare quello schifoso”), ma anche di averlo denunciato: “E pensare che nel libro Le mie prigioni – dice – in cui ho raccontato quei mesi al San Vittore, ho fatto riferimento a quell’episodio. Nessuno gli ha dato importanza”.

 

David Petraeus punta il dito sui vertici delle altre agenzie di intelligence federali, accusandole di aver modificato il primo rapporto Cia sui fatti di Bengasi in cui già si parlava di attacco terroristico. Lo ha riferito un parlamentare che ha assistito all’audizione dell’ex direttore della Cia in Congresso.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi