Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Cipro

E’ stato il meeting più veloce degli ultimi tre anni. Cipro in standby, ancora nessuna erogazione dei prestiti. Ma gli istituti di credito ciprioti aspettano. Juncker (nella foto) pronto a cedere l’incarico.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Riunione lampo Eurogruppo: 39,5 miliardi a banche Spagna

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

E’ stato il meeting più veloce degli ultimi tre anni. Cipro in standby, ancora nessuna erogazione dei prestiti. Ma gli istituti di credito ciprioti aspettano. Juncker (nella foto) pronto a cedere l’incarico.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Riunione lampo Eurogruppo: 30,5 miliardi alle banche spagnole

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Troika in “trasferta” a Nicosia, dove ha chiuso quasi ufficialmente l’accordo finale sul memorandum con il governo di Cipro, il cui annuncio ufficiale è atteso a Bruxelles. Coperto in linea di massima l’importo di 17,5 miliardi di euro. Secondo quanto riferito dal portavoce del governo cipriota Stefanos Stefanou, l’accordo di principio di Nicosia con il memorandum della troika, è ormai cosa fatta, anche se prima di rendere pubblico il tutto è necessario il definitivo nulla osta da parte della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale, impegnati in questi giorni nei controversi negoziati per l’ultimo prestito ponte da concedere alla Grecia (appuntamento all’Eurogruppo di lunedì 26 novembre). Stefanou ha aggiunto che la marcia di avvicinamento all’accordo è stata molto difficile: “Abbiamo fissato alcuni obiettivi, e nelle circostanze in cui si concretizzeranno e nei dati che dovremmo poter ottenere siamo soddisfatti”. Ragion per cui il presidente cipriota Dimitris Christofias ha evidenziato in una nota ufficiale che a seguito di trattative complesse e articolate proprio con i rappresentanti di Bce, Fmi e Ue, “e sempre tenendo in considerazione le condizioni difficili in cui versa il nostro paese, siamo molto vicini alla firma di un memorandum”.

Tra Bruxelles e Cipro spuntano gli oligarchi russi. In un rapporto dei servizi segreti tedeschi (BND), pubblicato dal settimanale Der Spiegel, si legge che nell’ambito del salvataggio comunitario, ad approfittare degli aiuti europei sarebbero soprattutto gli oligarchi russi che hanno parcheggiato nelle banche dell’isola vicina alle coste della Turchia ben 20,3 miliardi di euro di fondi neri, una cifra di poco superiore all’intero Pil cipriota.

Le barbe finte tedesche sostengono inoltre che Cipro, che ha fatto richiesta di aiuto nel giugno scorso, offra ancora la possibilità di riciclare denaro sporco, nonostante abbia ufficialmente adottato tutte le misure richieste per uscire dalla black list dei paradisi fiscali, cosa che è puntualmente avvenuta. E, come se non bastasse, l’isola ha concesso ad 80 oligarchi russi la nazionalità cipriota, rendendoli così a tutti gli effetti cittadini dell’Unione Europea.

Rumor salvataggio Cipro per 11 mld, il 62% del Pil del paese. Tensione sul mercato dei titoli di stato, Ftse Mib accelera al ribasso nell’attesa della conferenza stampa di Mario Draghi. Istat conferma dato Pil 2011.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano fiacca, nessun effetto dalle belle parole di Draghi

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rumor salvataggio Cipro per 11 mld, il 62% del Pil del paese. Tensione sul mercato dei titoli di stato, Ftse Mib accelera al ribasso nell’attesa dell’annuncio della Bce e della conferenza stampa di Mario Draghi. Istat conferma dato Pil 2011.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano peggiore in Europa, si riaffacciano timori Grecia

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

“Le condizioni offerte dalla Russia sono più vantaggiose” rispetto a quelle proposte da Unione europea e Fondo monetario internazionale. Parola del presidente della Repubblica di Cipro, Demetris Christofias, chiamato ad evitare il crack nazionale. Conosciuto come l’ultimo comunista d’Europa, il politico classe 1946, laureato in Filosofia a Mosca e contrario a suo tempo all’entrata dell’isola nella Ue, ha spiegato così la sua convinzione. Primo: la Russia non ci “impone alcuna condizione in cambio dei soldi”. Secondo: “il tasso di interesse richiesto per il prestito è più vantaggioso” di quello europeo. Impossibile conoscere i dettagli delle proposte avanzate dai due offerenti. Di certo Cipro (qui ci si riferisce alla metà meridionale dell’isola, non quella riconosciuta dalla Turchia come Repubblica Turca di Cipro del Nord) potrebbe essere il primo membro dell’Ue a farsi salvare da Mosca invece che dall’accoppiata Washington-Bruxelles. Uno smacco simbolico, visto che la minuscola repubblica è diventata proprio ora presidente di turno della Ue.

Nessuna illusione sulla riunione del Consiglio europeo in programma domani e venerdì. “A Bruxelles – dice Angela Merkel davanti al Bundestag – mi aspetto discussioni controverse. E se non tutti, molti occhi saranno puntati ancora una volta sulla Germania”. La cancelliera esprime quindi dubbi sui risultati che potranno essere raggiunti nel vertice che ieri Mario Monti, nel suo discorso alla Camera, ha definito difficilissimo. Intanto l’Eurogruppo trova l’accordo sugli aiuti chiesti nei giorni scorsi da Spagna e Cipro, aiuti che verranno concessi.

Il downgrade di Spagna e Cipro da parte di Moody’s pesa sul sentiment. Ma anche i dati economici americani non offrono un grande conforto. Deficit partite correnti al massimo degli ultimi tre anni. Euro debole.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Futures Usa piatti, timori sul mercato del lavoro

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Il downgrade di Spagna e Cipro da parte di Moody’s pesa sul sentiment. L’Italia non passa la prova asta. Alert bond spagnoli oltre il 7%, livello critico. Materie prime poco variate. Apprezzamento dell’euro.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Futures sulla parità: Europa delude, attesa per i dati macro Usa

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi