Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

dell

“Ho sentito Berlusconi e mi pare molto preoccupato. Mi auguro che tolga il sostegno al Governo, sostenuto da una maggioranza dove c’è un partito, il Pd, che lo sta trattando come all’epoca fu trattato Craxi”. A parlare è il segretario (protempore, alemno stando alle sue dichiarazioni) della Lega Nord Roberto Maroni. “La legge va rispettata – continua il presidente di Regione Lombardia – ma non può violare i principi cardine dell’ordinamento costituzionale, come il principio della irretroattività della legge penale”, ha detto a proposito della legge Severino in vista del voto alla giunta delle elezioni al Senato sulla decadenza di Berlusconi.

La diminuzione delle nascite in Italia è un caso che ha a lungo appassionato demografi ed economisti. Il declino della fertilità registrato in Europa occidentale tra gli anni Settanta e Novanta del secolo scorso viene comunemente attribuito all’aumento della partecipazione femminile al mercato del lavoro. I più alti livelli di istruzione e le migliori prospettive di carriera hanno causato in molti paesi un ritardo della prima gravidanza, determinando, nel tempo, una riduzione del tasso di fecondità.

Dagli anni Novanta, però, le nascite hanno ripreso a crescere in buona parte d’Europa. Tranne che in Italia, dove tassi di partecipazione femminile relativamente modesti e la persistenza di significative discriminazioni salariali si sono accompagnati a un inasprimento ulteriore del calo della fertilità.

L’Ocse conferma la stima di una contrazione del Pil italiano dell’1,8% nel 2013. Il dato italiano è l’unico tra i Paesi del G7 a essere negativo per l’anno in corso. “Alta disoccupazione e bassa crescita sono suscettibili di aggiungere tensioni sociali nelle economie avanzate e in quelle emergenti”, avverte l’organizzazione internazionale nel rapporto pubblicato oggi sottolineando la necessità di riforme per affrontare le “disparità”.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi