Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

governi

Mario Monti torna a punzecchiare la politica e i governi che negli anni lo hanno preceduto, toccando questa volta il tema della disoccupazione. Intervistato da Euronews, il presidente del Consiglio ha chiarito che rispetto alla mancanza di lavoro, essa non dipende “dalla disciplina che si impone oggi”, ma piuttosto dal fatto che “prima che i vincoli europei diventassero più stringenti, i precedenti governi italiani non si sono neanche posti il problema del disavanzo pubblico”. Poi ha spiegato il perché, affermando che oggi il problema “non è la ‘cattiveria’ di Bruxelles, ma gli eccessi di classi politiche che hanno ricercato nell’immediato il consenso per le successive elezioni e non per le successive generazioni”. 

L’Eurozona non è ancora fuori dalla crisi, ma potrebbe riprendersi nella seconda metà del 2013. Lo auspica il presidente della Bce, Mario Draghi, sostenendo che i governi europei dovranno fare di tutto per rendere meno rigido il mercato del lavoro, attraverso riforme da lui definite “fondamentali”, specie per Italia e Francia.

Secondo il presidente della Banca centrale europea i governi dell’Eurozona devono spingere per l’implementazione dell’unione bancaria: la supervisione della Bce va applicata “a tutte le banche, per evitare una frammentazione del settore”. Per conto suo la Bce “farà tutto il necessario per mantenere stabile l’euro“. ”E’ vero – dice Draghi a Radio Europe 1 – che il consolidamento di bilancio produce a breve termine una contrazione dell’economia, ma è inevitabile”.

Lo rivelano foto satellitari (GUARDA) che la DigitalGlobe ha consegnato ad alcuni governi, tra cui quello degli Stati Uniti. Lavori di preparazione a un lancio missilistico entro tre settimane.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Corea del Nord pronta a un nuovo test missilistico

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

La situazione sui mercati internazionali dovrebbe evolvere in un senso di maggiore fiducia, grazie all’opera di risanamento dei conti da parte dei paesi membri e agli interventi della Bce.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Bce, Draghi: non ci sostituiamo ai governi

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

“Abbiamo riscosso un successo nel calmare le tensioni immediate di un credit crunch con gravi conseguenze” e il programma di acquisto bond ha funzionato come “credibile freno contro scenari disastrosi”. Lo ha detto a Francoforte il presidente della Bce, Mario Draghi.  ”La Bce – prosegue Draghi – è pronta ad intervenire con lo scudo antispread se i governi ne faranno richiesta”. Il capo dell’Eurotower sottolinea di nuovo che i paesi dell’eurozona “devono proseguire sulla strada delle riforme”. 

Roma, 21 nov. – (Adnkronos) – I governi si muovono con estrema lentezza e scarsa convinzione nel trovare soluzioni per contrastare il cambiamento climatico. A lanciare l’allarme è il Wwf alla vigilia della Cop18, la Conferenza delle Parti degli Stati Membri della Convenzione Onu sui Cambiamenti Climatici, che si terrà in Qatar dal 26 novembre al 7 dicembre.

E proprio oggi l”Emission Gap Report 2012′ dell’Unep sottolinea che gli impegni attuali che i Governi hanno già preso per contrastare il cambiamento climatico sono così deboli che condurranno in ogni caso il mondo a un aumento della temperatura globale della superficie terrestre fino a 5°C entro fine secolo, per oltre il limite di 2°C che non dovremmo assolutamente superare se vogliamo garantire un futuro alla nostra civiltà.

Per il Wwf, Doha deve segnare un cambiamento di passo da parte dei Governi, dimostrare che la politica è effettivamente capace di coerenza e azione. A Doha, spiega Mariagrazia Midulla, responsabile Clima e Energia del Wwf Italia, che sarà a Doha per tutto il periodo dei negoziati, “vanno definiti gli obiettivi globali su cui poggerà il nuovo accordo da raggiungere, come deciso lo scorso anno, entro il 2015. L’obiettivo generale è quello di rimanere ben al di sotto di 2°/C di aumento medio della temperatura globale”.

A tale scopo, “occorre che il picco ultimo delle emissioni sia raggiunto entro la metà di questo decennio. Poi le emissioni a livello globale devono cominciare a decrescere rapidamente (oggi sono ancora in aumento). Inoltre, per la metà del secolo occorre arrivare alla completa de carbonizzazione. Queste devono essere le fondamenta su cui costruire il nuovo accordo globale”.

“La straordinaria lentezza con cui il mondo politico si muove su questi temi che sono centrali per il futuro dell’umanità, è imbarazzante – ha detto Gianfranco Bologna, direttore scientifico del Wwf Italia – E tutto ciò proprio quando le conoscenze scientifiche che si stanno acquisendo sulla situazione, la possibile evoluzione, gli effetti e gli scenari del cambiamento climatico in atto, non fanno che documentare le drammatiche criticità estremamente difficili da gestire da parte delle società umane”.

Nell’immediato a Doha verrà lanciato il secondo periodo di impegni del Protocollo di Kyoto (per i Paesi industrializzati), trasformando le indicazioni dei Governi in veri e propri target di riduzione.

Il boss: Massimo Ponzellini, cavalier servente di un po’ tutti i governi, arrestato sei mesi fa per mazzette. I suoi rapporti con l’attuale ministro dell’Economia Vittorio Grilli, con l’ex ministro Giulio Tremonti e il suo consigliori Marco Milanese (associazione a delinquere). Dall’inchieste di Report su Rai 3 emerge la ragnatela della peggiore politica: da Calderoli a Bossi, da Giorgetti a Santanchè, da La Russa e Dell’Utri, da Gianni Letta a Paolo Romani. Per chi ha coscienza civica: da non perdere.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Mafia bancaria, ecco come è stata gestita la BPM

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Il boss: Massimo Ponzellini, cavalier servente di un po’ tutti i governi. Arrestato per mazzette. I rapporti con l’attuale ministro dell’Economia Vittorio Grilli, e con l’ex ministro Giulio Tremonti e il suo consigliori politico Marco Milanese. Dall’inchieste di Report su Rai 3 emerge una ragnatela di rapporti con la peggiore politica: da Calderoli a Bossi, da Giorgetti a Santanchè, da La Russa e Dell’Utri, da Gianni Letta a Paolo Romani.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Mafia bancaria, ecco come e' stata gestita la BPM

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Sciopero generale, studenti  Sciopero generale, studenti  Spaccare la testa a un poliziotto è criminale. Massacrare con i manganelli chi protesta è criminale. Una triste equazione che serve a poco, perché queste sono le inevitabili conseguenze di una violenta giornata italiana. Ma incendiata da una miscela confezionata altrove.

Dove, lo sappiamo troppo bene. Nelle stanze dei governi che a Roma, ma anche a Madrid, Lisbona, Atene, Parigi stanno iniettando massicce dosi di austerità nelle economie di nazioni disastrate. Una spietata religione del rigore, celebrata dai sommi sacerdoti dell’Euro che uccide il lavoro, che non crea sviluppo, che diffonde nei popoli depressione e sfiducia nel futuro.

Mario Draghi ne è convinto: “l’Europa emergerà rinvigorita da questa crisi”. Secondo il governatore della Bce, intervenuto all’inaugurazione dell’anno accademico all’Università Bocconi,  per contrastare la crisi e intervenire con un processo di consolidamento fiscale è necessario diminuire la spesa corrente senza aumentare le tasse. “Il processo – ha aggiunto – deve essere recepito come credibile, irreversibile e strutturale perché abbia effetto sugli spread”.

Archivi