Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

presentato

Esco ora da un dibattito sulla violenza alle donne in consiglio regionale a Firenze e sono piena di progetti positivi e di ottimismo.

Primo: tra il foltissimo pubblico c’erano molte ragazze e molti ragazzi. Un 17enne ha preso la parola: sicuro, per nulla imbarazzato ci ha spiegato che questo problema lo riguarda e a scuola, Il Machiavelli, ci lavorano, discutono, sviscerano le problematiche sottese.

Secondo: Con me al tavolo dei relatori Riccardo Iacona che con piglio concreto ha presentato il suo libro “Se questi sono gli uomini”. E’ importantissimo che gli uomini comincino a parlare del tema del femminicidio, non per sentirsi in colpa ma al contrario, per iniziare un proficuo dialogo tra i generi, senza il quale non andremo da nessuna parte.

 

Sono dodici i candidati alle primarie del Pdl che hanno presentato entro la mezzanotte di ieri la ‘dichiarazione di disponibilita’. Ai nomi di Angelino Alfano, Giorgia Meloni, Daniela Santanchè, Giancarlo Galan, Gianpiero Samorì, Guido Crosetto, Alessandro Cattaneo, Michaela Biancofiore, Alessandra Mussolini, Vittorio Sgarbi e Alfonso Marra, si è aggiunto infatti il finanziere Alessandro Proto. Manca, invece, il nome dell’ex ministro dell’Economia, Giulio Tremonti. Il termine per la presentazione delle firme scadrà domenica, a mezzogiorno.

 


pubblicato da Libero Quotidiano

S'allarga la rosa dei candidati: spunta il finanziere Proto

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Presentazione dei candidati sul modello di “X Factor”. Inizia così la sfida tv dei candidati alle primarie del centrosinistra su Sky. Ogni candidato è stato presentato con una breve biografia e si è sistemato al suo posto. Tutti gli uomini hanno completi scuri con giacca abbottonata. Laura Puppato ha un completo scuro con bordo bianco e un filo di perle al collo. Pier Luigi Bersani ha una cravatta rossa, Matteo Renzi viola.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Nel suo terzo giorno il Festival di Roma svela i suoi due film a sorpresa in concorso: il primo, 1942 di Feng Xiaogang, è stato presentato in sala, il secondo è stato annunciato e segna il grande ritorno di Johnnie To al genere gangster in Duzhan (Drug War). Il neo-direttore artistico Marco Müller non poteva che guardare ancora una volta verso oriente, scegliendo due pellicole profondamente diverse, la prima diretta da un regista molto popolare in patria (è stato il primo a superare il miliardo di yuan con un suo film) e la seconda diretta da un regista molto popolare in occidente che ha contribuito a rinnovare il cinema di Hong Kong.

La scorsa settimana il rapporto ACI ISTAT sull’incidentalità stradale nel 2011 ha presentato un quadro quanto mai chiaro della situazione: rispetto all’anno precedente, gli incidenti sono diminuiti del 2,7%, mentre il numero di morti si è complessivamente ridotto del 5,6% arrivando così a quota 3.860.

Tutto bene quindi? Non esattamente, perché a parte che 3.860 morti all’anno sono una cifra spropositatamente alta,  entrando più nel dettaglio si scopre che mentre sulle autostrade e strade extraurbane il numero di morti rispetto al 2010 è diminuito di circa il 10%, sulle strade urbane del nostro paese la diminuzione è stata inferiore all’1%  e il dato è preoccupante perché proprio sulle strade delle nostre città si verificano oltre i tre quarti degli incidenti.

“Mi spiace di avervi disturbato, non era previsto questo incontro con la stampa, ma ieri il tribunale di Milano ha presentato una sentenza incredibile e intollerabile, nella quale vengo presentato come un individuo dotato di una naturale capacità a delinquere. Non credo di poter accettare una cosa del genere. Ho ragionato a lungo su questo avvenimento”. Ha esordito così Silvio Berlusconi in apertura dell’attesissima conferenza stampa a Villa Gernetto, a Lesmo, in provincia di Monza. Il Cavaliere torna a parlare poche ore dopo la “mezza retromarcia”, in cui aveva annunciato di voler restare in campo per riformare della giustizia, una presa di posizione arrivata pochi giorni dopo la nota in cui annunciava il ritiro dalla corsa alla premiership e lanciava le primarie del Pdl. Ma, di fatto, Berlusconi ribadisce le intenzioni: “Confermo la mia decisione di qualche giorno fa di non presentarmi come candidato alla presidenza del Consiglio in modo di facilitare l’unione di tutti i moderati. Confermo integralmente il mio messaggio agli italiani e quindi si terranno le prmiarie, e credo che questo possa dare vita a un confronto di personalità e idee molto positivo con protagonisti degni di rappresentare gli italiani”. 

Il cambio di programma – Ma l’ex premier, alla luce della durissima sentenza del Tribunale di Milano, deve aggiungere che “ho cambiato il programma che mi ero dato, un programma che andava al di là della politica. Intendo dedicare la massima parte del mio tempo al mio Paese e continuare l’opera di modernizzazione cho ho iniziato nel 1994”. Berlusconi spiega che “a seguito di ieri, ho cambiato il programma che mi ero dato”, ossia “dedicare il mio impegno alla fondazione che si è data la missione di costruire ospedali per bambini nel mondo e all’Università della Libertà, e poi dedicarmi a una certa squadra di calcio, il Milan, che in questo momento ne ha di bisogno”.

Contro Merkel e Sarkozy – Nel lungo intervento a Villa Gernetto, Berlusconi torna all’attacco. Nel mirino c’è la Germania, che “ha forzato il Consiglio dei capi di Stato e di Governo a decisioni che non ho mai condiviso”. Riferendosi al celebre episodio del passato, ha ricordato: “I sorrisi di Sarkozy e della Merkel sono stati un tentativo di assassinio della mia credibilità”. E ancora, contro le politiche di Angela Merkel: “La Germania non permise alla Bce di essere una banca a tutti gli effetti per paura dell’inflazione. Gli azionisti internazionali lo capirono”.

Lo hanno presentato come il primo studio scientifico “dal vivo” sugli effetti dell’ecstasy, la pillola da sballo nelle discoteche di mezzo mondo. Ma la prima puntata di Drugs Live è bollata come “pubblicità per l’ecstasy”.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Droghe assunte in diretta: reality choc nel Regno Unito

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

 

Uscito da poche settimane dal   carcere, Lele Mora si è presentato questa mattina in Tribunale a  Milano per assistere alla ripresa del processo sul caso Ruby che lo   vede imputato insieme ad Emilio Fede e Nicole Minetti di   favoreggiamento e induzione della prostituzione. Camicia nera e un   grosso crocifisso al collo, Lele Mora è apparso molto dimagrito e,   senza rilasciare dichiarazioni, si è seduto nell’aula del Tribunale. A sopresa, poto dopo, si è presentata anche Nicole Minetti.

 


pubblicato da Libero Quotidiano

Riprende il processo Ruby-due Lele Mora in aula

Notizie del italia, economia, notizie italia

Sono gli ultimi dati choc sull’impianto di acciaierie. Nel rapporto presentato da Bonelli (Verdi) mesoteliomi al +306%, linfomi +38% e decessi bambini +35%. Numeri “secretati dal ministero”.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Ilva: eccesso mortalità +13% della media

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Il nuovo iPhone 5 verrà presentato oggi in diretta streaming mondiale, dallo Yerba Buena Center di San Francisco. L’appuntamento è per le 19 ore italiane (le 10 in California). C’è grande attesa per l’uscita del nuovo smartphone della Apple, che sarà presentato in anteprima mondiale da Tim Cook (il successore di Steve Jobs).

Sono numerosi i siti americani su cui è possibile seguire la diretta streaming dell’evento dell’azienda di Cupertino. Tra questi sicuramente il più conosciuto e preso d’assalto dagli utenti di tutto il mondo è GizModo, ma è possibile anche seguirla su UsTream Tv, The Verge, SlashGear e GDGT.

Archivi