Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

proposta

I repubblicani della Camera (foto: speaker Boehner) hanno rifiutato la proposta del presidente per un aumento delle tasse per i più ricchi. Focus sui nuovi sviluppi in Europa e le manovre della Banca Centrale d’Australia.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street chiude col segno meno. Battaglia Obama-Congresso

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

La Puglia taglia ma non troppo. Solo venerdì scorso, infatti, la Regione aveva approvato un disegno di legge sulla riduzione dei costi della politica che prevedeva, tra le altre cose, una sforbiciata agli stipendi dei membri del Consiglio, l’abolizione di vitalizi e assegni di fine mandato e la revoca di ogni compenso ai condannati in via definitiva. “Un risparmio complessivo di 4 milioni e 800 mila euro all’anno”, aveva annunciato con soddisfazione il presidente del Consiglio Regionale, Onofrio Introna. Ora, però, arriva la denuncia di alcuni attivisti del Movimento 5 Stelle: “E’ solo fumo negli occhi: hanno fatto il minimo indispensabile per ottemperare alle direttive del Governo. E così hanno evitato i tagli più consistenti che chiedevamo noi e migliaia di cittadini pugliesi”.

I repubblicani della Camera (foto: speaker Boehner) hanno rifiutato la proposta del presidente per un aumento delle tasse per i più ricchi. Focus sui nuovi sviluppi in Europa e le manovre della Banca Centrale d’Australia.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street, avvio incerto. Battaglia Obama-Congresso

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

I repubblicani della Camera (foto: speaker Boehner) hanno rifiutato la proposta del presidente per un aumento delle tasse per i più ricchi. Focus sui nuovi sviluppi in Europa e le manovre della Banca Centrale d’Australia.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street, atteso avvio piatto. Battaglia Obama-Congresso

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rischia di saltare l’intesa sulla legge elettorale dopo la nuova proposta del Pdl che cambia le carte in tavola a un passo dall’accordo. Il centrodestra infatti ha presentato un testo elaborato da Gaetano Quagliariello che prevede un ‘premietto’ fisso di 50 seggi al partito che supera la soglia del 25% e non più un premio variabile come prevedeva la bozza Calderoli. In pratica, viene spiegato, il premietto fisso di 50 seggi sarebbe uguale per chi prende dal 26 al 39%. A questo si aggiunge un emendamento bipartisan che richiede alle forze politiche di depositare anche lo statuto oltre al simbolo. Una norma che secondo Beppe Grillo vuole ostacolare i 5 Stelle, dotati di un ‘non statuto’.

Una proposta per permettere allo Stato di non pagare più gli interessi (80 miliardi) sul debito, evitare le speculazioni dei mercati, interrompere la creazione di altri titoli di Stato per pagare i precedenti.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Come salvare l'Italia dagli interessi sul debito

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Estate del 2006. Ho pubblicato tre libri. Uno (Il quaderno delle voci rubate) è distribuito solo nella mia città. Il secondo, invece, Dicono di Clelia, esce per la casa editrice Mursia. Il terzo, Lo scommettitore (una sorta di giallo politico con post-fazione di Travaglio) lo pubblica la giovane casa editrice di Ravenna, Fernandel.

Mi è andata bene con Dicono di Clelia e Lo scommettitore: ho inviato il manoscritto e le due case editrici mi hanno risposto che sì, il mio lavoro sarebbe stato pubblicato.

Sempre nell’estate del 2006 ho in mente di scrivere un giallo. Mentre ipotizzo struttura e trama e personaggi scrivo di questa mia idea sul mio blog personale (che esiste ancora e che si chiama Altri appunti).

La Camera dice si alla proposta di legge in base alla quale sparirà nel codice civile la distinzione tra figli legittimi e figli naturali. Verrà invece sostituita da una dicitura unica: figli. E basta.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Approvata legge: d'ora in avanti i figli sono tutti legittimi

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

 

E’ stata presentata come un’iniziativa per varare in extremis una legge contro il “femminicidio”: ergastolo per chi uccide una donna “perché donna” e introduzione di pene severe per chi impone “matrimoni forzati”. Una corsa contro il tempo, a pochi mesi dallo scioglimento delle Camere, per una battaglia di civiltà, l’hanno definita le prime firmatarie Giulia Bongiorno (Fli) e Mara Carfagna (Pdl). Lo spot elettorale su un tema delicato di due parlamentari che devono assicurarsi la ricandidatura, invece, hanno obiettato gli scettici. A nove giorni di distanza dalla presentazione della proposta in Parlamento, però, il testo sul femminicidio non è stata neanche protocollato.

Gli step – La legge sul femmincidio (che consiste nella modifica di due articoli del codice penale) è stata presentata alla Camera dei Deputati il 15 novembre dalla Bongiorno, avvocatessa di grido. Il 22 novembre la prima firmataria, insieme all’ex Ministro per le Pari Opportunità Carfagna, parla alla stampa dell’iniziativa, con conveniente anticipo rispetto alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne del 25 novembre.

Nasi arricciati – A rimanere perplessi di fronte a tanta intraprendenza last minute sono diverse voci. Filippo Facci sulle colonne di Libero ha contestato il merito dell’iniziativa, che vuole porre una differenza tra l’omicidio di una donna e di un uomo.”Le femministe professionali – si leggeva nell’Appunto del 23 novembre – fingono di ignorare che la storica prevalenza degli uomini tende fisiologicamente ad affievolirsi, come è logico e come accadrà anche senza leggi idiote”. Stefano Zecchi del Giornale, che nella proposta del duo Bongiorno-Carfagna aveva subito visto una cartolina autocelebrativa delle promotrici, ha definito la legge sul femminicidio “una pagliacciata per far discutere”. Altrettanto insoddisfatte le associazioni femministe, che si sono viste defraudate di una battaglia di lungo corso da una proposta di legge estemporanea. E ora? Come scrive Linkiesta, la legge è ferma al palo.  

 

Questa la risposta dell’ex parlamentare Alfredo Vito alla proposta lanciata ieri dal quotidiano Libero. Elio Veltri: “Io rinuncio a un vitalizio ma facciamo restituire a ‘Libero’ i 25 milioni di euro presi dallo Stato sotto forma di finanziamento pubblico”.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

"Rinunciare a uno dei due vitalizi? Ma non fatemi ridere"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi