Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

quotidiani

Mentre il tribunale di Milano lo condannava per favoreggiamento della prostituzione, Emilio Fede si rilassava sul lettino di una spa, intento a farsi manicure e pedicure. Insieme a Lele Mora e Nicole Minetti, l’ex-direttore del Tg4 è stato condannato dal Tribunale di Milano a 7 anni e all’interdizione dai pubblici uffici. Pane per i denti della Zanzara Cruciani, a cui con una punta di sarcasmo rivela: “Sono andato in una spa a fare massaggi fisioterapici, schiena, corpo, in attesa di prenderlo nel di dietro”. Dopo il verdetto, il cellulare di Fede suona senza soluzione di continuità. Raggiunto da Linkiesta, spiega: “Mi sono preso un giorno di relax, lontano dallo stress. Sono vicino a Milano, in una bellissima Spa e cerco da ore di farmi fare unghie di mani e piedi…Il problema è che continuo a ricevere telefonate e la ragazza non riesce a finire il lavoro”. Il neo direttore de La Discussione si dice comunque fiducioso sull’esito del processo: “È una sentenza senza senso. Ho rispetto per la magistratura, ma questa volta proprio non capisco”, dichiara. E al giornalista che chiede se spera nei prossimi gradi di giudizio, replica: “so che ne uscirò più pulito di prima”

Mentre il tribunale di Milano lo condannava per favoreggiamento della prostituzione, Emilio Fede si rilassava sul lettino di una spa, intento a farsi manicure e pedicure. Insieme a Lele Mora e Nicole Minetti, l’ex-direttore del Tg4 è stato condannato dal Tribunale di Milano a 7 anni e all’interdizione dai pubblici uffici. Pane per i denti della Zanzara Cruciani, a cui con una punta di sarcasmo rivela: “Sono andato in una spa a fare massaggi fisioterapici, schiena, corpo, in attesa di prenderlo nel di dietro”. Dopo il verdetto, il cellulare di Fede suona senza soluzione di continuità. Raggiunto da Linkiesta, spiega: “Mi sono preso un giorno di relax, lontano dallo stress. Sono vicino a Milano, in una bellissima Spa e cerco da ore di farmi fare unghie di mani e piedi…Il problema è che continuo a ricevere telefonate e la ragazza non riesce a finire il lavoro”. Il neo direttore de La Discussione si dice comunque fiducioso sull’esito del processo: “È una sentenza senza senso. Ho rispetto per la magistratura, ma questa volta proprio non capisco”, dichiara. E al giornalista che chiede se spera nei prossimi gradi di giudizio, replica: “so che ne uscirò più pulito di prima”

Terzo blitz della Guardia di finanza in due giorni, dopo il Friuli e la Calabria, questa volta nelle stanze dell’ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Liguria per acquisire documenti sulle spese dei gruppi e dell’assemblea. L’attività è legata ai controlli avviati negli ultimi mesi dalle fiamme gialle in diversi Consigli regionali. Il controllo odierno, a differenza di quanto accaduto ieri in Regione Friuli Venezia Giulia, è stato disposto dalla procura di Genova che ipotizza il reato di peculato peer ora a carico di ignoti. Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore Francesco Pinto dopo un esposto presentato qualche tempo fa sull’utilizzo dei contributi regionali per spese considerate personali. Stamattina infine è stata la sede della Regione Calabria ad essere perquisita sempre dalla Guardia di finanza per acquisire tutta la documentazione delle spese dal 2010 ad oggi. 

Roma, 5 dic. – (Adnkronos) – Il programma di difesa del Territorio (da dettagliare ogni anno definendo gli interventi in programma) sarà finanziato usando una parte dei proventi, il 40%, delle aste per i permessi di emissione di anidride carbonica, che la legge destina per almeno il 50% ad azioni contro i cambiamenti del clima. Un’altra quota delle risorse potrà venire dai carburanti, rimodulando diversamente gli oneri a parità di peso fiscale. E’ quanto prevede la bozza sulle ‘Linee strategiche per l’adattamento ai cambiamenti climatici, la gestione sostenibile e la messa in sicurezza del territorio’ che il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, ha inviato al Cipe.


Secondo il rapporto ADP, nel mese di novembre creati 118 mila posti di lavoro. Il dato è inferiore alle stime e anticipa la comunicazione, prevista per domani, del rapporto sull’occupazione Usa. Grafico: andamento S&P500 e VIX, l’indice della volatilita’

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street, atteso avvio in rialzo nonostante i dati sul lavoro

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

“Non ero contento del risultato delle primarie e volevo fare qualcosa,  rivolgere un quesito a tutti quelli che vogliono veramente cambiare l’Italia.” Esordisce così Giorgio Colli, quarant’anni, piccolo imprenditore lecchese. Che si occupa di costruzioni edili e dichiara di essere il promotore di www.renzipianob.it, il sito che ha rischiato di provocare l’ennesimo terremoto nel Pd perché proponeva un sondaggio di gradimento su una possibile lista Renzi, con tanto di foto e iconografia del sindaco di Firenze sconfitto alle primarie. Un dominio sponsorizzato su Google, e registrato prima che si potesse conoscere l’esito del ballottaggio, a nome di Telnext. La società dichiara di aver fatto semplicemente fronte alla richiesta di un cliente, e da oggi il sito viene registrato proprio a nome di Giorgio Colli. Che afferma: “Alcuni amici e collaboratori mi hanno consigliato come fare, ma ho fatto di testa mia e pagato di tasca mia. Mi sono mosso appena ho capito che sarebbe andata a finire così”.

Era andato a prendere il figlioletto all’asilo ma i sicari non si sono fatti alcuno scrupolo: con il volto coperto, a bordo di uno scooter, lo hanno ucciso con diversi colpi di arma fa fuoco. La vittima aveva 50 anni, si chiamava Luigi Lucenti ed era pregiudicato. Il fatto è accaduto a Scampia, nel napoletano, sotto gli occhi degli altri genitori che aspettavano all’uscita i loro piccoli , dai tre ai cinque anni. I bambini stavano provando la recita di Natale, stavano intonando le canzoncine che avrebbero dovuto poi cantare per la recita. Sono stati fatti uscire da un ingresso secondario per eviatare loro lo choc del cadavere disteso a terra. I malviventi sono scappati. Secondo gli investigatori l’omicidio Lucenti rientra nella faida di Scampia tra “girati” del clan Vaella-Grassi e “scissionisti” per il controllo del traffico di droga. Quattro giorni fa l’ultima vittima, uno scissionista, ucciso e poi abbandonato lungo la strada statale che porta a Melito. 


pubblicato da Libero Quotidiano

Lega e Tremonti alleati alle elezioni. Li votereste?

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Le parlamentarie 5 Stelle? “Un po’ difficili”. L’esclusione dei candidati Andraghetti e Cuppone? “Non conosco i motivi, spero in un errore tecnico”. E’ un Giovanni Favia prudente quello intervenuto su È tv-Radionettuno, il giorno dopo l’iscrizione nel registro degli indagati del giornalista di Piazzapulita per il fuorionda grazie a un suo esposto.

“Bisogna capire che è la prima volta che si fanno” – spiega Favia riferendosi alla consultazione online per i futuri candidati 5 Stelle in Parlamento – ma resto ottimista, ce la faremo”. Poi ancora sugli esclusi sottolinea che è stato usato il canale web per “evitare infiltrazioni” anche se, specifica che non avrebbe visto male anche momenti “sul territorio” per lanciare le candidature.


pubblicato da Libero Quotidiano

Tifone nelle Filippine: le immagini del disastro

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi